Spoleto59 – ‘Spoleto Cinema al Centro’ al Festival con decine di titoli – il programma

  • Letto 4235
  • La sala Pegasus ospiterà il grande cinema d’autore

    Quest’anno anche il grande cinema d’autore al Festival dei Due Mondi. Spoleto Cinema al Centro organizza per la 59° edizione del Festival dei Due mondi un cartellone ricco di titoli: da Ozu a Tati passando per Charlie Chaplin. Venti i film che dal 25 giugno al 6 luglio saranno proiettati presso la Sala Pegasus.
    Un’intera giornata, quella di sabato 2 luglio, sarà dedicata al Perso Film Festival del presidente Stefano Rulli, regista e sceneggiatore italiano, che ha lavorato tra le altre cose alle sceneggiature di film e serie di successo come La Piovra, Romanzo criminale e La meglio gioventù e della prossima serie firmata Sorrentino Il giovane Papa.
    Il Perso (Perugia Social Film Festival) si pone come obbiettivo quello di mostrare attraverso la pellicola e le immagini il panorama del cinema sociale e il delicato universo delle problematiche a cui attinge. Così sabato 2 luglio, a partire dalle 18,00 saranno diversi i temi affrontati grazie alla proiezione dei film No todo es viglilia, documentario di Hermes Paralluelo ; I want to see the manager di Hannes Lang; Ardeidae di Corrado Chiatti, Chiara Faggionato e Daniele Tucci e La Reina di Manuel Abramovich.BANNER-DUE-MONDIIn cartellone anche una anteprima nazionale: venerdì 1 luglio, infatti, andrà in scena “Mia madre fa l’attrice” di Mario Balsamo ed a seguire l’incontro con l’autore del film che uscirà nelle sale italiane ad agosto.
    Diverse le collaborazioni messe in campo da Spoleto Cinema al centro. Con la Viggo e Ripley’s Film ad esempio sarà realizzato un omaggio a Jacque Tati con la messa in scena di quattro titoli: Giorno di festa, Mon Oncle, Le vacanze di Monsieur Hulot e Playtime. Con la Tucker Film, invece, l’omaggio sarà per il regista giapponese Yasujiro Ozu con il film Viaggio a Tokyo.
    In collaborazione con la Cineteca di Bologna – Cinema restaurato, sarà possibile vedere film in edizione restaurata nove titoli, due dell’espressionismo tedesco per la serie “Horro a mezzanotte”: Nosferatu di Murnau e Il Gabinetto del dottor Caligari di Wiene,
    Roma città aperta, Salò e le 120 giornate di Sodoma e Rocco e i suoi fratelli saranno le edizioni restaurate che renderanno omaggio a tre grandi del cinema italiano come Rossellini, Pasolini e Visconti. Per il cinema francese, invece: Ascensore per il patibolo di Malle, Mouchette e Au hasard balthazard di Bresson. Infine l’edizione restaurata di una pietra miliare del cinema come Il grande dittatore di Charlie Chaplin .
    Un cartellone vario, che arricchisce il programma di Spoleto 59 e, soprattutto, consente di vedere gratuitamente quasi tutti i film in programma.
    Per maggiori informazioni visitare la pagina facebook di Spoleto cinema al centro (https://www.facebook.com/Spoleto-Cinema-al-Centro-664596490312641/?fref=ts) oppure il programma del Festival nella sezione eventi sul sito web di Spoleto 59.image

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....