Spoleto, La Bottga dell’Arte. Dalla Fotografia alla Pittura. Miriam Bellon e Antonio Barabuto espongono le loro opere

  • Letto 403
  • Fino al 6 Agosto Corso Mazzini 55, ingresso libero

    Negli spazi della Galleria ‘La Bottega dell’Arte in Corso Mazzini, 55 della città umbra , si è tenuta ieri pomeriggio l’inaugurazione della mostra dal titolo: ”Dalla Fotografia alla Pittura”. Una Mostra-Esposizione di dipinti realizzati dalla nota pittrice Miriam Bellon , ma anche un’esibizione delle foto artistiche di Antonio Barbuto.

    Un’interesante contrapposizione tra dipinti e foto , ben miscelati e raccontati dalla nota critica d’arte, la Prof.ssa Francesca Cencetti.

    La galleria è articolata in due spazi espositivi: le opere di Miriam Bellon , artista varesina dall’animo profondo , delicata , passionale che riporta su tela i sentimenti di una passione innata.

    Nei suoi dipinti è facile accorgersi che la sua mano venga guidata da sensazioni che poi diventano progetti, poi pennellate per arrivare a quel racconto di storie personali e di vita racchiuse da una cornice in legno.

    Per la pittrice, Miriam Bellon:” il colore è parte della mia vita – dice – vita che è sempre circondata da colori, pastelli, tempere, colori in polvere. Ed aggiunge: anche nell’ambiente dove vivosono circondata da colori della natura ed infine mi sono avvicinata agli acrilici che mi stanno regalando grandi emozioni”.
    “Ogni colore per me rappresenta un’emozione, uno stato d’animo che attraverso i dipinti vuole trasmettere a chi li osserva, non cerca di rappresentare la realtà cosi come la osserva, ma la interpreta filtrandola delle sue emozioni; ogni quadro parte da un colore base sul quale viene costruito un tema ed infine si arriva facilmente ad avere un cielo di colore viola, giallo o verde. Non è importante riprodurre quello che vede ma quello che sente. Dichiara: ho la fortuna di vivere in un luogo dove la natura e il silenzio sono fonte di ispirazione. Infatti, lei ama molto il suo territorio e spesso lo rappresenta nei suoi quadri con temi lacustri”.
    L’ altro spazio è dedicato alle fotografie dell’artista veneto, Antonio Barbuto.
    Scatti d’autore che riportano alla grade tecnica fatta di sfumature , di luci e penombre. Tecnica da ammirare e confondersi tra le opere dell’artista. Barbuto pare cercare nei sue istantanee quell’attimo che richiama l’Assoluto e che pone in una singolare relazione l’opera stessa con il pubblico. Il suo percorso artistico non è statico, anzi guardando le opere singolarmente, si può notare come sussista una cammino progressivo stabilendo così un alternarsi e un gioco di luci ed ombre che conduce ad un’evocazione artistica singolare.
    La Galleria “Bottega” dell’Arte di Corso Mazzini a Spoleto , non è la prima volta che riesce ad offire importanti Mostre a tema, grazie alla titolare della Galleria Katy Laudicina sempre attenta per il riconoscimento di Artisti. Il suo scopo è: portare avanti un progetto che rappresenti uno stimolo e un valore per sostenere la creatività, e l’arte attraverso iniziative da sviluppare a Spoleto.

    Prima dell’inaugurazione ha fatto da contorno l’ originale intervento del maestro Guido Laudenzi con il suo fido strumento mediavale.

    La mostra di Arte “Dalla Fotografia ala Pittura sarà visitibale fino al 6 Agosto 2023 con i seguenti orarai: Mercoledì pomeriggio dalla 17.00 alle ore 19.30.Dal Giovedì alla Domenica dalla ore 10.00 alle ore 12.30 e dalle 17.00 alle ore 19.30 (ingresso libero).

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....