Serie C1, Ducato Futsal-Corciano 3-8

  • Letto 441
  • Sprofondo Ducato Futsal: al PalaRota vince il Corciano, ultimo in classifica

    Quello che sta accadendo alla Ducato Futsal è così semplice da spiegare che, pensandoci bene, è impossibile da capire. Una squadra impaurita in campo che non riesce a mettere in pratica il duro lavoro settimanale cui si sottopone. All’avversario di turno basta rimanere aggrappato alla partita, fare il compitino ed il resto viene da sé. E dire che l’avvio era stato più che promettente con il vantaggio siglato sull’asse Cocco-Tacchilei. Il Corciano tiene botta ed evita il raddoppio che ci potrebbe anche stare; poi una splendida azione porta al pareggio degli ospiti. Qui cominciano i cattivi pensieri a frullare nella testa degli spoletini, anche se ci sarebbe subito l’opportunità di tornare in vantaggio, ma Cocco trova il palo esterno a dirgli di no. Il Corciano dice la sua e di che tinta e meriterebbe anche il vantaggio, ma trova un ottimo Stramaccioni. Dopo una traversa di Rosi, la Ducato passa in vantaggio con Cocco che infila una punizione tra le gambe della barriera. Un momento di stanca del match, in cui a rendersi più pericolosi sono sempre gli ospiti, è il preludio al pareggio, con un tiro da fuori che si infila non si sa come. Il giovane portiere Granieri si inventa un paio di interventi da fuoriclasse e, prima del riposo arriva in contropiede il 2-3.

    L’avvio di ripresa, un po’ come il primo tempo, è promettente, anche grazie al tiro con cui De Moraes trova il 3-3. Il Corciano fa la sua partita e si asserraglia in difesa. Rosi intercetta una punizione ospite e si fa tutto il campo, ma non trova il secondo palo per questione di centimetri. Il Corciano si rende pericoloso con Alunni, ma il palo esterno dice di no. Dopo la metà delle ripresa il momento chiave: Vasilache trova un’incredibile traversa interna e, poco dopo, all’ennesimo contropiede subito, la Ducato deve incassare il 3-4. De Moraes opta, subito, per inserirsi come portiere di movimento, ma tra carambole sfortunate, miracoli del portiere e scarsa lucidità sotto porta, non solo non arriva il gol, ma gli spoletini sono anche costretti ad incassare ben quattro reti nella porta sguarnita, con i corcianesi autentici cecchini e totalmente in fiducia.
    Ducato che si trova ora in terzultima posizione, ma, nonostante le due partite che portano alla fine del girone di andata siano durissime (la trasferta in casa del CLT ed il match contro il Gubbio Burano), tutto deve fare la squadra spoletina meno che guardare alla classifica.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....