• Letto 134
  • Tre ore di gioco effettivo decretano il successo dei padroni di casa dopo una partita che è vissuta sempre sul filo dell’equilibrio. I Block Devils mancano qualche occasione nel tie break con tre match point, alla fine decide un muro di Vitelli. Domenica a Perugia una cruciale gara 3 

    Mastica amaro la Sir Susa Vim Perugia che, dopo tre ore effettive di partita e grande pallavolo, cade 20-18 al quinto set in casa dell’Allianz Milano in gara 2 di semifinale playoff.
    Match equilibratissimo e vibrante, fatto di grandi giocate da ambo le parti con i Block Devils di Angelo Lorenzetti che non capitalizzano tre match point nel concitato tie break e con Milano che esulta di fronte ai 4000 saliti all’Allianz Cloud.
    Numeri incredibilmente simili alla fine (10 ace a testa, 3% in più di Milano in attacco, due vincenti in più di Perugia a muro) a testimonianza di una partita nella quale nessuna delle due formazioni è riuscita ad avere il predominio.
    Doppia cifra in casa Sir Susa Vim per Semeniuk (25 punti con 2 ace e 3 muri), Ben Tara (21 con il 55% in attacco), Plotnytskyi (19 con 3 ace) e Flavio (14 con il 76% in primo tempo). Nell’altra metà campo mattatore l’opposto Reggers che chiude con 31 palloni vincenti.
    Questi sono i playoff, frase sentita e risentita e più che mai reale. Serie in perfetta parità ed in arrivo domenica al PalaBarton una cruciale gara 3. Bisogna saper cancellare le vittorie e bisogna saper cancellare le sconfitte. Smaltita la logica amarezza, Perugia avrà quattro giorni per ricaricarsi ad affrontare l’ennesima sfida con Milano di fronte stavolta al proprio pubblico.

    IL MATCH

    Soliti sette per Lorenzetti. Inizio punto a punto con l’ace di Semeniuk che provoca il primo break (3-5). Ace anche per Reggers, fuori Plotnytskyi e Milano passa a condurre (6-5). Russo con il muro (6-7). Servizio vincente di Plotnytskyi (8-10). Ishikawa pareggia a quota 14. I Block Devils ripartono con il doppio ace di Plotnytskyi (15-18). Ben Tara mantiene le distanze poi muro di Flavio (18-22). La tripletta al servizio di Kaziyski rimette tutto in equilibrio (23-23). Plotnytskyi toglie il bulgaro dalla battuta (23-24). Ishikawa manda il parziale ai vantaggi (24-24). Plotnytskyi sulle mani alte (24-25). In rete il servizio dell’ucraino (25-25). Fuori anche Porro (25-26). Ace di Russo, Perugia avanti (25-27).
    Buon avvio dei bianconeri con Giannelli e Ben Tara (0-3). Ace di Vitelli (2-3). Plotnytskyi mantiene le distanze (5-7). Out Reggers (5-8). Attacco ed ace di Kaziyski (8-9). Fuori anche Ben Tara, si torna in parità (9-9). Si riscatta subito il tunisino con l’ace (9-11). Tre errori in attacco di Plotnytskyi, Milano avanti (14-12). Muro di casa (15-12). In difficoltà Plotnytskyi, dentro Leon (16-12). Smash di Kazyiski (20-15). Ishikawa porta i suoi al set point (24-20). Fuori la pipe di Semeniuk, Milano pareggia (25-21).
    Si riparte con i padroni di casa avanti (3-2). Flavio in primo tempo poi out Ishikawa (4-6). Fuori Flavio (6-6). Fuori anche Reggers poi muro di Giannelli (6-9). Ace di Porro (8-9). Magia di Giannelli per Ben Tara (9-11). Punto a punto di grande qualità con Semeniuk in diagonale (13-15). A segno Plotnytskyi poi muro di Giannelli (13-17). Ace di Semeniuk poi invasione di Porro (13-19). Ace proprio di Porro (15-19). Plotnytskyi da posto quattro (16-21). Muro di Reggers (18-21). Ben Tara trova la diagonale vincente (18-22). Semeniuk porta i bianconeri al set point (20-24). Flavio al secondo tentativo, Perugia di nuovo avanti (21-25).
    Grande equilibrio nel quarto (5-5). Ishikawa chiude un grande scambio, Milano avanti (8-7). Ace di Ben Tara (8-9). Fuori Russo (10-9). Maniout di Ishikawa (12-10). Ben Tara pareggia (12-12). Si resta in parità dopo il colpo di Semeniuk (16-16). Muro di Loser (18-16). Fuori Plotnytskyi (20-17). Flavio in contrattacco (21-20). Semeniuk contrattacco e muro (22-23). Reggers porta Milano al set point (24-23). Semeniuk da posto quattro (24-24). Ancora Reggers (25-24). Clamoroso Semeniuk (25-25). Ishikawa sulle mani (26-25). Russo murato, si va al tie break (27-25).
    Ace di Porro nel quinto (2-1). Ace anche di Russo (2-3). Ben Tara su un pallone difficilissimo (5-6). Plotnytskyi in contrattacco (5-7). Ishikawa pareggia (8-8). Semeniuk buca il muro (8-10). Ancora il polacco (11-13). Ace di Reggers (13-13). Flavio a terra, match point Perugia (13-14). Reggers rmanda tutto ai vantaggi (14-14). Plotnytskyi e poi Vitelli (15-15). Fuori il servizio di Vitelli (15-16). Reggers (16-16). Muro Milano (17-16). Ben Tara sulle mani (17-17). Fuori Russo dai nove metri (18-17). Flavio (18-18). Ishikawa (19-18). Muro di Vitelli, vince Milano (20-18).

    I COMMENTI

    Massimo Colaci (Sir Susa Vim Perugia): “Si possono dire mille cose, ci sono tante frasi fatte che si possono utilizzare, la verità è che abbiamo sprecato delle occasioni al netto ovviamente dei meriti e dei demeriti da ambo le parti. Peccato, senza qualche errorino poteva andare diversamente. Sono venti anni che metto nel cassetto vittorie e sconfitte quindi si va avanti. Riguarderemo la partita, cercheremo di fare meglio e di evitare in gara 3 domenica a Perugia gli errori commessi stasera”.

    IL TABELLINO

    ALLIANZ MILANO – SIR SUSA VIM PERUGIA 3-2
    Parziali: 25-27, 25-21, 21-25, 27-25, 20-18
    ALLIANZ MILANO: Porro 3, Reggers 31, Vitelli 7, Loser 12, Kaziyski 14, Ishikawa 19, Catania (libero), Piano, Mergarejo 2, Dirlic, Zonta. N.e.: Innocenzi, Colombo (libero), Starace. All. Piazza, vice all. Daldello.
    SIR SUSA VIM PERUGIA: Giannelli 6, Ben Tara 21, Flavio 14, Russo 7, Plotnytskyi 19, Semeniuk 25, Colaci (libero), Leon 1, Solè, Herrera, Held. N.e.: Ropret, Toscani (libero), Candellaro. All. Lorenzetti, vice all. Giaccardi.
    Arbitri: Dominga Lot – Massimo Florian
    LE CIFRE – MILANO: 19 b.s., 10 ace, 35% ric. pos., 15% ric. prf., 56% att., 9 muri. PERUGIA: 17 b.s., 10 ace, 41% ric. pos., 18% ric. prf., 53% att., 11 muri.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....