Maggio dei Libri 2023 “Il Traduttore degli Anelli”

  • Letto 842
  • Incontro con Ottavio Fatica sul mondo di Tolkien e con Enrico Terrinoni

    Sabato 27 maggio, ore 18.00, biblioteca comunale “G. Carducci”

    La sfida di tradurre un’opera-mondo come “Il Signore degli Anelli” raccontata da Ottavio Fatica, traduttore dell’ultima edizione italiana del capolavoro tolkeniano.

    In occasione del Maggio dei Libri 2023 a Spoleto, sabato 27 maggio alle ore 18.00, nel seicentesco palazzo Mauri, sede della biblioteca “G. Carducci”, Ottavio Fatica, tra i massimi traduttori italiani, dialogherà con Enrico Terrinoni, anglista, saggista e traduttore, nel corso di un incontro pubblico dedicato al confronto traduttivo con la lingua poetica di Tolkien e con la densità epica di un testo come “Il Signore degli Anelli”. La presenza di Fatica (cimentatosi con opere di Melville, Kipling, Fitzgerald) e Terrinoni (Joyce, Wilde, Orwell) è anche occasione per una riflessione più generale sull’arte della traduzione, oggetto del recente libro di Fatica “Lost in Translation”.

    L’evento, organizzato in concomitanza con il 50° anniversario della morte di J.R.R. Tolkien, fa parte di una serie di appuntamenti per celebrare l’autore del Signore degli Anelli, tra cui una esposizione bibliografica dedicata alle opere del professore di Oxford, allestita sempre a palazzo Mauri.

    Il particolare interesse linguistico che ha caratterizzato la ricerca accademica di Tolkien trova una forte rispondenza e ricchezza espressiva nella tessitura mitopoietica tolkeniana e parte della fortuna della saga dell’anello è legata anche al fascino fabulatorio di una scrittura che sostanzia personaggi, figurazioni, geografie, scenari, oggettistica con precisi e studiati riferimenti linguistici, in cui la dimensione glottologica si sposa con quella cosmologica.

    La biblioteca Carducci di Spoleto, città che ottiene dal 2017 la qualifica di “Città che Legge”, in occasione delle attività di promozione della lettura, ha proposto al pubblico letture integrali della Divina Commedia, dell’Ulisse di Joyce (Bloomday) e ha organizzato incontri con Charles Simič, Romano Luperini, Valerio Magrelli, Tommaso Pincio, Nicola Gardini, Moira Egan, Damiano Abeni.

    Il Maggio dei Libri è la campagna nazionale di promozione della lettura ideata dal Centro per il libro e la lettura (CEPELL) del Ministero della Cultura in collaborazione con altri importanti istituti culturali. L’evento rientra tra le attività integrate per la promozione del libro e della lettura elaborate dal Comune di Spoleto e realizzato con il finanziamento del Centro per il Libro e la Lettura (www.cepell.it) con il bando “Città che Legge 2021”.

    Ottavio Fatica è poeta, traduttore, saggista e consulente letterario. Negli anni Novanta ha partecipato al progetto SETL (Scuola Europea di Traduzione Letteraria) di Magda Olivetti, tenendo corsi a Torino, Firenze e Napoli. Come consulente ha lavorato per Theoria ed Einaudi e da più di trent’anni lavora per Adelphi. Nel 1994 ha il vinto il Premio Mondello per i Limericks di Edward Lear, nel 2007 il Premio Monselice per La città della tremenda notte di Kipling, nel 2009 il Premio Nazionale per la Traduzione e nel 2010 il Premio Procida-Isola di Arturo-Elsa Morante per Il crollo di Francis Scott Fitzgerald. Fra le tante traduzioni ricordiamo”Il Signore degli Anell” di Tolkien, Moby-Dick di Melville, Finn’s Hotel di James Joyce, buona parte dell’opera di Kipling, e poi Byron, De Quincey, Henry James, Jack London, Flannery O’Connor, Evelyn Waugh, Yeats, Faulkner, Lafcadio Hearn, Léon Bloy, Céline e molti altri ancora.

    Enrico Terrinoni è Professore distaccato presso il Centro Interdisciplinare “B. Segre” dell’Accademia Nazionale dei Lincei, Professore Ordinario di Letteratura inglese all’Università per Stranieri di Perugia, e insegna Traduzione all’Università IULM. È autore di Occult Joyce (2007), James Joyce e la fine del romanzo (2015), Oltre abita il silenzio (2019), Chi ha paura dei classici? (2020), Su tutti i vivi e i morti: Joyce a Roma (2022 – Premio della Giuria Premio De Sanctis, Premio speciale della Giuria Premio Viareggio). Di Joyce ha tradotto Ulisse (2012 Premio Napoli). Nel 2021 la sua edizione critica bilingue dell’Ulisse ha vinto il Premio Capalbio nel 2021. Tra il 2017 e il 2019 ha tradotto i libri 3 e 4 del Finnegans Wake di Joyce con Fabio Pedone (Premio Annibal Caro). Ha curato le Lettere e saggi di Joyce (2019). Con la traduzione annotata dell’Antologia di Spoon River ha vinto il Premio Von Rezzori nel 2019.​

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-11 09:58:47
    Avete già firmato il 22 ottobre 2020, con la chiusura dell' Ospedale San Matteo. Ci basta quella per conoscere gli.....
    Trevi, al via domani in Umbria una due giorni di convegno sul tema "La cooperazione internazionale come strumento di sviluppo". Notizie da entrambi i mondi - GORRS 2024-02-29 23:47:10
    […] Source link […]