Concorso “Bernardino Ragni”, superata la prima scrematura ora la parola passa alla giuria

  • Letto 777
  • Causa Covid-19 allargate le maglie per i criteri

    di ammissibilità degli elaborati

    Le selezioni per la prima edizione del Concorso Letterario Scientifico “Bernardino Ragni” si sono concluse il 20 maggio scorso, a tre mesi esatti dalla presentazione ufficiale avvenuta in febbraio nella conferenza stampa presso il salone d’onore dell’IIS Sansi Leonardi Volta di Spoleto. L’Istituto scolastico diretto dal Prof. Mauro Pescetelli ha promosso il Concorso insieme all’Associazione di Promozione Sociale “Il Contrappunto” presieduta dalla Dott.ssa Valentina Tatti Tonni, con l’obiettivo di coniugare le materie scientifiche e letterarie sia tramite l’aspetto più espressivo dell’Italiano scritto e dell’indagine storico-ambientale, sia nel rispetto della memoria del Prof. Ragni alla cui figura il Concorso è intitolato affinché gli Studenti potessero trovarvi ispirazione.

    Nonostante la chiusura delle scuole dovuta all’emergenza sanitaria da Coronavirus è stato possibile proseguire con la divulgazione delle tracce a Concorso (la responsabilità civile e ambientale, le onde, la green economy) potendo portare avanti questa prima edizione. Tuttavia, proprio a causa delle complicazioni riscontrate nella fruizione della didattica a distanza, la Commissione promotrice ha deciso di rivedere in via eccezionale alcuni dei criteri di ammissibilità degli elaborati. In tal modo, per non gravare ulteriormente sugli Studenti che negli ultimi mesi si sono trovati ad affrontare una situazione di vulnerabilità, alla fine di un lungo confronto tra le parti i Promotori hanno inteso allargare le maglie dei criteri minimi di ammissibilità per gli elaborati inviati: il Racconto (Categoria A) da sei passa a un minimo di quattro pagine; il Saggio Breve (Categoria B) da quattro passa a un minimo di tre pagine; restano invariate le linee guida per le Narrazioni Artistiche (Categoria C). 

    D’ora in avanti il Concorso entrerà in una nuova fase: infatti, dopo aver proceduto ad una prima scrematura di tutti i testi ricevuti, la Giuria manterrà il silenzio fino alla fine dell’estate quando finalmente scioglierà il riserbo annunciando le opere vincitrici, esaminate attraverso una griglia di valutazione allegata al Bando per attribuire i punteggi ai fini della graduatoria. La cerimonia di premiazione avverrà a Spoleto in ottobre durante il Festival Free Wor(l)d per la Libertà di Espressione.

    La Giuria che avrà anche la facoltà di segnalare opere particolarmente meritevoli seppur non vincitrici, è composta di sette personalità quali Mauro Pescetelli, dirigente dell’IIS Sansi Leonardi Volta; Paola Salvatori, docente di lettere e storica dell’arte; Valentina Tatti Tonni, scrittrice e presidente dell’Associazione “Il Contrappunto”; Andrea Sforzi, direttore del Museo di Storia Naturale della Maremma; Pietro Del Re, giornalista e inviato agli esteri di Repubblica; Emanuele Piccioni, vicepresidente ANISN Umbria e docente di biologia, chimica e scienze della terra; Claudio Ragni, avvocato e garante di imparzialità.

    In questa prima edizione, le partnership sottoscritte hanno permesso di offrire per ogni traccia una serie di attività culturali e formative di altissimo livello. Per la prima traccia dedicata alla “Responsabilità civile e ambientale” che prende spunto proprio dallo studio della Wildlife Economy del Prof. Ragni, il Museo di Storia Naturale della Maremma ha offerto una visita gratuita al museo con il direttore Andrea Sforzi come guida d’eccezione; per la traccia sulle “Onde” il Festival della Scienza di Genova al vincitore ha offerto 2 abbonamenti valevoli per tutta la durata del Festival della Scienza – che nel 2020 si svolgerà dal 22 Ottobre all’ 1 Novembre – e 3 prenotazioni gratuite; infine, al vincitore della terza traccia dedicata alla “Green Economy” la sezione umbra dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN) si è offerta di dare due biglietti di ingresso per la fiera ECOMONDO di Rimini, pensata proprio per lo sviluppo sostenibile e l’economia circolare, che si terrà nel 2020 dal 3 al 6 novembre.

     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2024-02-07 08:55:12
    Il PD il nulla, sicuramente troppo, troppo poco,tardi e male e con strani mal di pancia. La Destra il tutto,.....
    Aurelio Fabiani 2024-02-02 20:14:13
    LA TESEI DI NASCOSTO VIENE ALL' OSPEDALE PER NON FARSI MALE. All' oscuro di tutti una volta arrivavano i ladri......
    Aurelio Fabiani 2024-02-01 12:32:14
    BASTA CON QUESTO RIMPALLO DI RESPONSABILITÀ. LA LOTTA DEVE ESSERE PER GARANTIRE A OGNI TERRITORIO E A OGNI OSPEDALE DELLA.....
    AURELIO fABIANI 2024-01-19 18:15:42
    ABBIATE LA DECENZA DI FARE SILENZIO! Voi Governo del: " MI FACCIO GARANTE CHE TUTTO TORNERA' COME PRIMA, TUTTI I.....
    Aurelio Fabiani 2024-01-10 16:26:17
    Meglio tardi che mai. IERI I COMITATI SI SONO CONFRONTATI COL SINDACO. ADESSO VEDIAMO CHI VIENE A PERUGIA A CANTARLE.....