In aumento le richieste di iscrizione per gli asili, Mancini (Fp Cgil): ”Non era pensabile non prevedere i posti anche al nido di Villa Redenta. Ora l’amministrazione torni ad investire sui servizi per la prima infanzia”

  • Letto 1218
  • “Il numero delle richieste arrivate per l’iscrizione agli asili nido comunali conferma la bontà di quello che sosteniamo da tempo: la struttura di Villa Redenta non deve essere chiusa. Anzi. E’ necessario investire sui servizi per la prima infanzia. Le famiglie ne hanno bisogno e le liste d’attesa che inevitabilmente si stanno creando ne sono una dimostrazione evidente”.

    Commenta così Patrizia Mancini, coordinatrice regionale enti locali della Fp Cgil, la notizia relativa all’aumento delle iscrizioni per il prossimo anno scolastico. Fu proprio la Mancini, durante l’assemblea indetta l’11 maggio scorso dalla FP CGILe dalla UIL FPL, a denunciare la chiusura del nido di Villa Redenta deciso dalla Giunta comunale ad aprile, segnalando i contraccolpi negativi che tale decisione avrebbe avuto per le famiglie e, più in generale, per i servizi alla prima infanzia del territorio spoletino. Un incontro, è utile oggi ricordarlo, che si concluse con la decisione dell’amministrazione di tornare sui propri passi, modificando il bando che originariamente non prevedeva posti per il nido di Villa Redenta.
    “Siamo soddisfatti di aver raggiunto un risultato importante, anche grazie al supporto delle educatrici e delle famiglie. Adesso sarà compito dell’amministrazione organizzare i servizi in base alle richieste. Altre realtà della nostra regione si stanno saggiamente muovendo in questa direzione: ci aspettiamo che anche Spoleto faccia lo stesso. È ormai giunto il momento di assumere nuovo personale con contratto pubblico”.

    BANNER-DUE-MONDI

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....