A Spoleto si celebra la “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace”

  • Letto 506
  • Cerimonia al ‘Monumento ai Caduti di Nassirya’ a 20 anni dall’attentato in cui persero la vita dodici carabinieri, cinque militari e due civili | Domenica 12 novembre alle ore 11, in via Caduti di Nassirya


    Domenica 12 novembre verrà celebrata a Spoleto la “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace”, istituita con legge 12 novembre 2009, n. 162.

    Il 12 novembre è anche la ricorrenza del 20° anniversario dell’attentato di Nassirya, avvenuto nel novembre 2003, in cui morirono 19 italiani e 9 iracheni. Tra gli italiani persero la vita dodici carabinieri, cinque militari dell’Esercito e due civili.

    La cerimonia commemorativa si terrà domenica alle ore 11 in via Caduti di Nassirya alla presenza della autorità militari e civili (sarà presente il sindaco Andrea Sisti) davanti al Monumento ai Caduti di Nassirya, con la Deposizione di una corona di alloro a cura dell’Arma dei Carabinieri e la resa degli Onori di una Schierante in Armi del 2° Reggimento Granatieri di Sardegna.



    Il monumento ai caduti, donato dall’associazione “I Cento Comuni” alla città e inaugurato nel 2012, è eseguito a mo’ di stele dall’artista Settimio Catoni e richiama la forma di una pergamena – uno dei primi strumenti usati dall’uomo per portare dei messaggi, in questo caso di pace, rivolti al mondo intero – con cinque cerchi intersecati, uno per ogni continente.

    Il tragico evento che si vuole commemorare è simboleggiato dal danneggiamento a lato della pergamena. Da questa erosione si propagano 19 aperture, come i caduti italiani nella strage di Nassirya.


    Si ringraziano per la preziosa collaborazione: Agenzia Industrie Difesa, SMMT, 2° Reggimento Granatieri di Sardegna, Rappresentanze delle Forze Armate e Corpi Armati dello Stato e delle Forze di Polizia, Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Spoleto, Associazione Nazionale Carabinieri, sez. di Spoleto, Associazione Nazionale Marinai d’Italia, gruppo di Spoleto, Croce Rossa Italiana, comitato di Spoleto, Volontari della Protezione Civile, Banda Musicale ‘Città di Spoleto’.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....
    Aurelio Fabiani 2024-04-05 21:43:38
    Delle vostre sceneggiate non ce ne frega niente. Ce lo ridate l' ospedale o no!
    Aurelio Fabiani 2024-03-30 00:34:34
    I cerotti non nascondono le amputazioni, neanche i campagna elettorale. La città di Spoleto vuole il ripristino di tutti reparti.....
    Aurelio Fabiani 2024-03-19 21:39:22
    TESEI E IL GOVERNO REGIONALE DI LEGA, FORZA ITALIA, FRATELLI D'ITALIA STANNO PER CONCLUDERE L' OPERA DI CANCELLAZIONE DEL SAN.....