Visita a Norcia del card. Luis Antonio Tagle, arcivescovo di Manila e Presidente di Caritas Internationalis

  • Letto 1068
  • Il Porporato: «Prima ricostruire il tessuto sociale e umano, poi i muri»

    Il cardinale Luis Antonio Tagle, arcivescovo metropolita di Manila (Filippine) e Presidente di Caritas Internationalis venerdì 11 novembre ha fatto visita alla città di Norcia profondamente ferita dal terremoto del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre. Accompagnato dall’arcivescovo Renato Boccardo, dal parroco di Norcia don Marco Rufini, dal direttore di Caritas italiana mons. Francesco Soddu, dal direttore della Caritas diocesana di Spoleto-Norcia Giorgio Pallucco e dal parroco di Montefalco don Vito Stramaccia, il Porporato è entrato nella zona rossa della città e si è raccolto in preghiera dinanzi alle macerie della Concattedrale di S. Maria e della Basilica di S. Benedetto.

    «A nome di Caritas Internationalis, dei fedeli della Diocesi di Manila e di tutta la Chiesa della Filippine – ha detto Tagle – esprimo vicinanza e solidarietà alla gente di Norcia, della Valnerina e di tutta l’archidiocesi di Spoleto. Ho visto gli edifici che sono crollati, ma soprattutto ho constatato la paura nelle poche persone che ho incontrato, stato d’animo, questo, che mi è stato confermato da mons. Boccardo e dai sacerdoti. E allora come cristiani – ha proseguito Tagle – siamo chiamati come prima cosa a ricostruire le comunità, a ridare fiducia alla gente, ad abbracciare, accarezzare e ascoltare chi ha perso tutto, a reintrodurre nel tessuto sociale la solidarietà, la carità e la tenerezza. Poi, penseremo alla ricostruzione dei muri di pietra».

    In Piazza S. Benedetto il Cardinale ha incontrato e salutato il sindaco di Norcia Nicola Alemanno e ha ringraziato i Vigili del Fuoco per il delicato servizio che stanno svolgendo nel mettere in sicurezza gli edifici.BANNER-DUE-MONDI

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo 2021-06-11 16:33:03
    Ho visto spesso, dato che ci passo quasi tutte le mattine, qualche operaio a estirpare queste erbacce, ma poi ,.....
    carlo 2021-06-11 16:28:35
    E poi mi vengono a parlare di "digitalizzazione"| Ma dove, se le strutture sono ancora quelle dei tempi di Marconi?
    Aurelio Fabiani 2021-06-09 12:59:23
    Di nuovo il Centro sinistra. Cioè la solitaminestra liberale e liberista che dietro la difesa dei diritti civili nasconde la.....
    Paolo Marchetti 2021-06-09 06:10:45
    Giovanni Falcinelli non è stato solo un maestro di musica. Giovanni Falcinelli è stato innanzitutto un grande educatore per generazioni.....
    Aurelio Fabiani Casa Rossa 2021-05-25 08:40:16
    Si delude chi si illude. Questo debito per la città è colpa anche di chi ha dato credito alle promesse.....