Verde pubblico a Spoleto: trattamenti endoterapici per 300 alberi

Inizieranno lunedì 17 giugno, i trattamenti endoterapici che interesseranno circa trecento alberature tra giugno e luglio 2024. Previsti nel servizio di gestione, custodia, sorveglianza pulizia e manutenzione di alcune aree di verde pubblico del Comune di Spoleto, sono state affidate alla ditta Gardenland che ha incaricato un tecnico specializzato.

In questa prima fase, che terminerà entro i primi giorni di luglio, le aree verdi interessate saranno i giardini pubblici della Casina Ippocastano, via Amadio, via Cacciatori delle Alpi, via Loreto, viale Martiri della Resistenza, viale della Repubblica, viale Giacomo Matteotti e San Brizio. 

Gli interventi saranno scaglionati in due periodi in funzione del ciclo biologico dei parassiti da trattare. Nel primo, che inizierà appunto lunedì 17 giugno, verranno trattati gli ippocastani ed i platani per il controllo delle popolazioni di Corythucha ciliata e Cameraria ohridella, due piccoli insetti che sviluppandosi in grandi numeri possono dar luogo ad importanti infestazioni indebolendo gli alberi. Nel secondo periodo, indicativamente verso la fine del mese di luglio, saranno trattate le conifere Pino nero e Pino domestico, in particolare quelle più soggette all’attacco da parte della processionaria del pino, per prevenire le pericolose infestazioni primaverili.

“Anche quest’anno, così come avvenuto nel 2023, abbiamo programmato il piano di interventi in funzione delle diverse specie e sulla base del loro ciclo biologico – ha spiegato l’assessore alla transizione ecologica, Agnese Protasi – I periodi individuati, oltre a garantire il massimo della salvaguardia ambientale in virtù della specificità dei trattamenti scelti, ci consentono di evitare il periodo di fioritura delle alberature e di salvaguardare gli insetti indispensabili per le fasi di impollinazione, salvaguardando la ricchezza della nostra biodiversità e del contesto naturale che costituisce la principale ricchezza del nostro paesaggio. Si tratta di trattamenti indispensabili per le alberature presenti nel nostro territorio, che vengono periodicamente predisposti sia in coerenza con la Direttiva Europea sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, sia sulla base dei Piani d’Azione Nazionale”.

I trattamenti endoterapici hanno come scopo quello di combattere i parassiti e le malattie delle piante ornamentali, attraverso una “infusione” nel tronco di specifici prodotti fitosanitari che agiranno attraverso il sistema linfatico dell’alberatura. Questa metodologia è considerata particolarmente idonea per proteggere il patrimonio arboreo urbano e ornamentale poiché si limita l’applicazione solo alla pianta trattata, garantendone comunque una protezione di tutte le sue parti e non comportando alcun rischio né per le persone, né per altri organismi non interessati al trattamento.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
Alex 2024-04-20 21:19:21
Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....