Venerdì la presentazione del volume di Filippo Maria Troiani “Nobiltà e potere. Pompeo Campello, l’Umbria e Spoleto al tramonto dello stato pontificio”

  • Letto 1560
  • Venerdì 24 marzo 2017 alle ore 16 a Spoleto nel salone d’onore di Palazzo Leti Sansi sede della Bonificazione Umbra, si terrà la presentazione del XII volume della “Collana della memoria”, serie di ricerche sulla storia della città e del territorio promossa dall’Associazione Amici di Spoleto onluspresieduta da Dario Pompili.

    Il dodicesimo volume, realizzato grazie al contributo della Fondazione “Francesca, Valentina e Luigi Antonini”, Pompeodicampello si intitola “Nobiltà e potere. Pompeo Campello, l’Umbria e Spoleto al tramonto dello stato pontificio” ed è stato scritto da Filippo Maria Troiani (nella foto principale)

    Attraverso le sue 162 pagine ricostruisce la figura storica di uno dei protagonisti della vita politica spoletina e umbra del periodo post-unitario, Pompeo Campello, al centro delle vicende che determinarono le drastiche modifiche amministrative che favorirono la designazione di Perugia come unico capoluogo della regione Umbria, lasciando Spoleto ad un ruolo subordinato rispetto al passato.

    Filippo Maria Troiani, analizzando scrupolosamente la ricca documentazione bibliografica e archivistica, mette in evidenza  che il contesto dal quale scaturì questa decisione negativa nei confronti di Spoleto, era molto più complesso di quanto anche i commentatori locali del tempo hanno cercato di far credere.

    Insieme all’autore, Filippo Maria Troiani, interverranno alla presentazione Dario Pompili, presidente dell’Associazione Amici di Spoleto onlus, Mario Tosti (Università di Perugia) e Alberto Stramaccioni (Università per gli Stranieri di Perugia).BANNER-DUE-MONDIIMG_20170321_152904

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2020-01-23 17:08:18
    Pensa un po'....ne ha fatta di strada Alberto da quando gli passavo i compiti dentro una penna improbabile.......
    Carlo Neri 2020-01-23 07:24:07
    Eeee..ma se Ferrara non facesse il direttore artistico, regista. musicista, attrezzista etc.... come farebbero a "campare" lui e la gentile.....
    Renato 2020-01-14 16:24:59
    Ballista
    Piero Gasparri 2019-12-05 16:36:17
    grande fotografo, sono orgoglioso di te
    Carlo Neri 2019-12-04 16:16:10
    Ma il sindaco lo sa che i fans di Patti Smith, quelli di una certa età, sono gli stessi che.....