Un lungo weekend agonistico per i bikers del 2010 Gravityteam

  • Letto 1497
  • A Monghidoro (BO) per la 3° tappa del Gravity Race Cup, organizzata dai  ragazzi del FreeBke65 lungo le pendici del Monte Oggioli, che offre uno scenario adatto per numerose discipline; trekking, escursioni scialpinismo e ciaspolate.

    La scorsa domenica (18 giugno) è stata la volta della mountain bike, specialità downhill che ha fatto rivivere il classico clima del “Gravity”: amici, ospitalità,discese, agonismo e tanto spettacolo
    La classifica assoluta dopo le 2 manche di gara proclama vincitore Bianchi Luigi (Sancarlese bicicui), al secondo posto Luca Bottausci (PGV Biking), al 3° posto si classifica l’altoatesino Pellegrin Dominic (A.B.C. Egna Neumar). Nella categoria femminile al primo posto Peer Jennifer (A.B.C. Egna Neumar), al 2° posto Masciarelli Valentina (team Cingolani) ed al 3° posto Marchini Gaia (a.s.d. Gagabike).

    Più che buona la prestazione del 2010 GRAVITYTEAM con Emiliano “Pisolo” Crasti che si piazza al 3′  di categoria M4; lodevole il risultato del giovane Manuel Piacenti, alla sua prima stagione agonistica, che chiude al 3′ posto della categoria Aliievi.

    Altra grande soddisfazione arriva da Eboli, dove si è corsa la 2′ edizione della Eboli downtown, gara valida per il Campionato Gravity Challenge.
    Downtown, ovvero una gara di downhill che termina all’interno del borgo, lungo vicoli, scale, tra ali di pubblico a fare il tifo o affacciate dalle finestre e dai balconi; qui il vero specialista è Emanuele “Stronky” Grimani, portacolori del 2010 GRAVITYTEAM che al suo rientro in ambito agonistico dopo un periodo di riposo, (troppo riposo n.d.r.),  mette tutti in fila e sale sul gradino più alto del podio, conquistando il primo posto della classifica assoluta.

    Le “fatiche” per i biker del 2010 GRAVITYTEAM non terminano qui, è doveroso infatti menzionare la lunga trasferta solitaria di Lorenzo “Maverix” Pasquarelli, impegnato a difendere i colori del Team nella seconda prova della SuperEnduro, ospitata nella splendida cornice di Canazeri.
    Una prova selettiva: 40Km di percorsi, 5 prove speciali, 1.700 metri di dislivello. Oltre 500  partenti, la costante presenza dei top rider provenienti da mezza Europa la difficoltà dei percorsi, testimoniano l’assoluto livello di questa manifestazione. Lorenzo chiude con un brillante al 14′ posto di categoria Under23. La gara è stata vinta da Matteo Raimondi, seguito da Marco Milivinti e Denny Lupato.BANNER-DUE-MONDI

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio
    fabien 2022-04-09 10:16:14
    Ma guarda un po', per il Mattatoio, i soldi ci sono grazie all interessamento della silente Agabiti(sulla vicenda dell'ospedale di.....