Trevi si appresta a festeggiare il Patrono Sant’Emiliano – il programma

  • Letto 2755
  • (DMN) Trevi – La comunità trevana si Pontificale_San_Ponziano_2016-77appresta a celebrare la festa di Sant’Emiliano, Vescovo e Martire, Patrono della città e del Comune di Trevi. Il programma delle celebrazioni è stato diffuso nei giorni scorsi dai parroci di Trevi, mons. Oreste Baraffa (foto), Don Jozef Gercàk e Don Kamil Ragan ed inizierà con l’esposizione solenne della statua del Santo che avrà luogo, nella chiesa a lui dedicata, martedi 24 gennaio alle ore 12:30 e vi rimarrà per la venerazione dei fedeli fino al 5 febbraio . La solennità del Martire sarà preceduta dal triduo di preparazione che verrà animato dalle varie comunità del territorio comunale nei giorni 24, 25, 26 (vedere dettagli nel manifesto in basso). Venerdì 27 alle 18:00 verranno celebrati i Primi Vespri e successivamente si terrà la storica processione dell’illuminata. Nel giorno della festa di Sant’Emiliano verranno celebrate le Messe alle 9:00 e alle 18:00 mentre alle 11:00 si terrà la Messa Pontificale celebrata dall’Arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo.

    BANNER-DUE-MONDIIMG_20170122_102612

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giotarzan 2022-07-30 18:32:22
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    giotarzan 2022-07-30 18:29:42
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    Manuele Fiori 2022-07-07 18:07:34
    Finalmente un volto nuovo e persone serie al comando. Tanti auguri a tutti!
    Aurelio Fabiani 2022-07-07 10:27:07
    Sono d'accordo con Sergio Granelli. Se la Tesei e soci hanno dato il colpo più duro, quasi mortale, non si.....
    Sergio Granelli 2022-07-06 21:35:44
    Pero' dobbiamo essere onesti fino in fondo. Ricordiamoci anche della governatrice Lorenzetti e di tutti quelli che gli hanno consentito.....