Successo per il debutto de “L’Elisir d’amore” del Teatro Lirico Sperimentale

  • Letto 234
  • Oggi la replica presso la Sala della Pace di Cascia, ore 20.30

    Entusiasti applausi per l’opera L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti nella riduzione per pianoforte, fiati e cori a cura del M° Mariachiara Grilli, che è stata presentata ieri 9 maggio. Stasera si replica, sempre alle 20.30 e sempre negli spazi della Sala della Pace di Cascia. La direzione musicale è affidata a Mariachiara Grilli, anche Maestro al pianoforte. La regia e l’allestimento scenico sono di Andrea Stanisci, che ha reso tutti i partecipanti parte integrante dell’opera, realizzata e promossa dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto. La supervisione dei costumi è di Clelia De Angelis.

    L’opera è andata in scena nell’ambito del Progetto “Opera Insieme 2 – Canto per la Valnerina e per Spoleto”, sostenuto da Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Regione Umbria e ha previsto il coinvolgimento di oltre 100 persone e mesi intensi di preparazione dei Piccoli Cori della Valnerina e di Spoleto, dei cori adulti di Cascia e Norcia, delle bande di Bevagna, Cascia, Norcia e Spoleto e dei solisti del Teatro Lirico Sperimentale.

    Come la precedente edizione, che ha visto in scena lo scorso anno La Cenerentola di Gioachino Rossini, la peculiarità del progetto continua ad essere rappresentata dalla partecipazione della popolazione per la rinascita della Valnerina e dei territori colpiti dal sisma del 2016, coinvolgendo tutte le popolazioni dal luogo.

    Lo spettacolo è stato applaudito dall’entusiasta pubblico presente in sala, che al termine ha richiesto il bis. La Vicepresidente del Teatro Lirico Prof.ssa Battistina Vargiu ha ribadito l’importanza di tali iniziative nel programma di lavoro del Teatro Lirico Sperimentale, che da sempre pone particolare attenzione al territorio umbro e che ritiene fondamentale coinvolgere le popolazioni del territorio. 

    I cantanti solisti del Teatro Lirico Sperimentale, selezionati attraverso il Concorso “Comunità Europea” per Giovani Cantanti Lirici ed apposite libere audizioni, sono le soprano Susanna Wolff (Adina) Miryam Marcone (Giannetta), il tenore Emanuel Bussaglia (Nemorino) e i baritoni Ferruccio Finetti (Dulcamara) e Paolo Ciavarelli (Belcore).

    L’opera è stata infatti concepita per includere tra gli altri i Cori adulti di Cascia e di Norcia, ovvero la Corale di Santa Rita da Cascia ed il Coro di San Benedetto Città di Norcia, preparati da Rita Narducci. Il coordinamento dei due Cori è stato affidato ad Ivano Granci. L’organico dei “Piccoli Cori della Valnerina e di Spoleto” è stato preparato in questi mesi dai M° Sara Cresta, Klara Luznik e Mauro Presazzi.

    Ai cori di adulti e bambini si uniscono anche elementi delle Bande musicali di Bevagna, di Cascia, di Norcia e di Spoleto dirette dal M° Filippo Salemmi.

    Oltre alle bande, si esibisce anche un quintetto di fiati composto da Irene Corgnale (flauto), Giacomo Poggiani (clarinetto), Emmanuele Scalzo (oboe), Daniele Liburdi (corno), Alessio Costanzi (fagotto). I M° Davide Finotti e Luca Spinosa partecipano alla produzione in qualità di maestri collaboratori ai sovratitoli e alle luci.

    Importante la collaborazione delle amministrazioni comunali del territorio ed in particolare i Comuni di Cascia, Norcia, Scheggino e Vallo di Nera, oltre all’Alveare di Santa Rita, diretto da Violanda Lleshaj e alla Comunità Agostiniana Santuario di Santa Rita da Cascia nella figura del Padre Rettore Bernardino Pinciaroli. 

    Si ringraziano il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Spettacolo e la Regione Umbria.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Bofo Springs 2019-05-23 13:58:35
    Ho scoperto che c'era stata ieri questa cerimonia perchè questa mattina, passando per via delle felici, ho visto i cartelli.....
    Paola 2019-05-10 21:28:03
    Ma il Sindaco di Spoleto?
    Antonio 2019-05-05 19:56:24
    Meglio il clientelismo arrogante, iniquo e supponente del PD? Meglio il fascismo rosso , la dittatura ipocrita degli amici degli.....
    luigi 2019-04-29 17:16:30
    soltanto una precisazione senza far polemiche , il campo e comunale e non della fenice che lo ha avuto per.....
    Franco Spitella 2019-04-28 21:28:38
    Quando non si sa più che dire, si cambia discorso. Tanto la figuretta ....... l'hai già fatta.