Spoleto verso il voto, Marina Morelli e il futuro Sindaco

  • Letto 1095
  • Testata_Due_Mondi_newsRiceviamo e pubblichiamo integralmente:

    La politica organizza e gestisce indirettamente il nostro vivere nei diversi ambiti intervenendo, di fatto, su indirizzi e leggi di emanazione europea, nazionale, regionale, locale. Senza neanche porre in discussione questo assunto, per ciò che coinvolgerà la città di Spoleto si vanno delineando i diversi

    schieramenti che il tessuto civico-politico sta ultimando di comporre e mettere a disposizione all’elettore, che il 10 giugno si recherà al seggio per esprimere il proprio voto di preferenza.
    Mi permetto di invitare a riflettere nella scelta del candidato sindaco, considerando anche ciò che è emerso nei quattro anni appena trascorsi.

    La continua spoliazione e il pauroso impoverimento che sta subendo la città, frutto di nessuna visione d’insieme, priva di capacità interistituzionale della giunta uscente, sta apparendo sempre più evidente: scuole ferme, progetti di crowdfunding falliti, aziende decimate, utenti del Comune in fila appoggiati ai muri, Piano regolatore mai visto, concorsi annullati, vertenze in aumento e altre ancora al palo, identità della città e vocazione mai definita.

    Credo che di questo ne abbiamo ormai contezza anche a Spoleto. Mai più civismo senza una appartenenza salda – vecchio monito, questo, che mai più dimenticherò.
    Personalmente, come ho avuto modo di chiarire anche con altri strumenti comunicativi, il mio modesto ma costante impegno in questo ultimo periodo è stato volto alla ricerca di figure che esprimessero un mix di conoscenza, trasparenza e garanzia nel saper operare, svincolate da esibizionismi o velleità supportate da scarso senso della misura e della appartenenza.

    Credo che questo risultato sia stato ampiamente raggiunto dallo spessore di candidature ormai note alla città, evidenziando – come esperienza insegna – che è meglio affidarsi a candidati che sono supportati da partiti rappresentati a livello regionale e nazionale, condizione indispensabile, questa, per uscire dall’attuale isolamento.

    Avendo la politica aperto una finestra su personaggi di correttezza e impegno indiscussi per il futuro rilancio di questa città, esprimo il mio fiducioso arrivederci per le strade di Spoleto, a sostegno del candidato che rappresenta al meglio le mie aspettative.
    Lo spazio, tuttora aperto, in Largo fratti, ha raccolto progetti e proposte che saranno portate all’attenzione della futura amministrazione, per una auspicabile concretizzazione.

    Marina Morelli – Consigliere comunale

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Rosella fettuccia 2020-11-24 21:14:34
    Grande donna, amica di mia madre Maria Fettuccia,sempre presente nella chiesa di San Giuseppe,dove il gruppo fondato da mia madre.....
    Alberto Proietti 2020-11-24 18:54:54
    Grande Sofia!!!!!! ...... e Bella !!!!! da zio Alberto
    Calisto 2020-11-24 18:34:31
    Ogni parola o riferimento alla Sig.ra Roma corrispondono a ciò che è stata e collaborato le varie associazioni di volontariato.Un.....
    carlo Bussoni 2020-11-23 07:16:54
    In effetti si tratta di via esterna delle mura. Anche io faccio sempre confusione...interna...esterna.....
    Max 2020-11-22 18:39:24
    Via Interna delle Mura si trova in un'altra parte di Spoleto, è la parallela del tratto in piano di viale.....