Spoleto, successo per Eine Kleine Musik 2020

  • Letto 413
  • Al Teatro Caio Melisso il ritorno in scena del Teatro Lirico Sperimentale

    Apre il sipario del Teatro Caio Melisso per il ritorno in scena del Teatro Lirico Sperimentale, che inaugura la sua 74ma Stagione Lirica Sperimentale con un’anteprima a prova di Coronavirus. Successo di pubblico per la prima serata di Eine Kleine Musik 2020 che – dopo la Francia del 2018 e la Spagna del 2019 – ha visto protagonista l’Italia. Un’Italia raccontata attraverso brani di Teatro Cabaret (testi di Mario Soldati, Fabio Mauri, Franco Fortini e Pier Paolo Pasolini e musiche di Piero Umiliani, Tony Lenzi e Fiorenzo Carpi), intervallati da testi di Ennio Flaiano interpretati da Giovanni Moschella e Bianca Maria D’Amato. In scena il soprano Chiara Boccabella, Roma sullo sfondo e poi una sedia in legno. Due leggi per gli attori.

    Dopo un breve intervallo per cambio scena, ecco che sul palco arriva una Cabrio MG TC-Type Midget verde bottiglia del 1945, ed è subito Italia del secondo Dopoguerra. E La gita in campagna di Mario Peregallo, su libretto di Alberto Moravia, ci racconta proprio di questo periodo, ricco delle contraddizioni che seguono un periodo di così grande difficoltà. Quando decidono di partire per una gita in campagna andando “verso il popolo”, la vita agiata di Ornella e Mario (interpretati da Giorgia Teodoro e Andrea Vincenti) si scontra con la cruda realtà. Essendosi rotto il radiatore dell’auto, infatti, i due giovani in cerca di aiuto incontrano Leonia (interpretata da Magdalena Urbanowicz) e la sua famiglia ridotta alla miseria (Alfredo è interpretato da Alan Starovoitov e il coro da Silvia Alice Gianolla, Vittoria Magnarello, Yulia Merkudinova e Alan Starovoitov).

    La regia di Giorgio Bongiovanni e dell’assistente alla regia Bianca Maria D’Amato si sposa perfettamente con un allestimento scenico essenziale, curato nei minimi dettagli da Andrea Stanisci e in linea con le restrizioni Covid-19. Le luci di Eva Bruno evocano con giochi di luci e ombre abbracci, casolati e città sullo sfondo. Trionfo in buca per Davide Finotti, maestro preparatore ed esecutore al pianoforte. Maestri collaboratori Mauro Presazzi e Luca Spinosa.

    Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con il Comune di Spoleto nell’ambito della manifestazione Spoleto d’Estate.

    I biglietti sono disponibili presso le rivendite Ticket Italia (a Spoleto Box 25-Piazza della Vittoria, 25) e presso il botteghino del Teatro Caio Melisso dalle ore 16.00. Ingresso unico € 5.00 (esclusi i diritti di prevendita). Per informazioni: 3388562727.

    Si ricorda che è necessario presentarsi in teatro muniti di mascherina almeno 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo al fine di poter effettuare le rilevazioni previste dalle disposizioni anti Covid-19.

    Si ringrazia per la collaborazione la Croce Rossa Italiana, sezione di Spoleto e l’Associazione Nazionale Polizia di Stato, sezione di Spoleto.

    Le attività del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” sono rese possibili grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Umbria, del Comune di Spoleto e della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e con la collaborazione della Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini.

    Prossimo appuntamento con le voci dello Sperimentale domenica 9 agosto 2020 alle ore 18.45 allo Spazio Collicola per il recital Note Lettere, organizzato con il Comune di Spoleto e le Biblioteche Carducci e Carandente di Spoleto. Brani musicali selezionati dal Maestro Chiara Grilli, intervalleranno la lettura di brani scelti da Andrea Tomasini e interpretati da Pietro Biondi. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Si prega il gentile pubblico di presentarsi almeno 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo, muniti di mascherina, al fine di poter effettuare le rilevazioni previste dalle disposizioni anti Covid-19.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo neri 2020-09-26 12:07:47
    Ho una mezza idea che chi ha rubato la reliquia, non sapendo che farsene e visto il polverone sollevato, l'abbia.....
    Fabrizio 2020-09-20 13:05:13
    Considerando che la popolazione spoletina non ha ancora compreso se esiste una politica per la città da parte di questa.....
    Gianni 2020-09-09 02:36:29
    Se le impiegate fossero anche cortesi e educate verso il prossimo e le persone che reputano inferiori a loro (.....
    Tennis, si ferma in semifinale l'avventura di Ginevra Batti ai campionati italiani Under 11 | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica 2020-09-05 06:47:09
    […] di Re.Ber. “Vivere una favola”, cantava Vasco Rossi. Ginevra Batti, talentuosa tennista spoletina di soli 10 anni che gioca.....
    Claudio Balducci 2020-08-27 11:11:23
    Bene,almeno qualcuno prova a metterci la faccia.. Ci sono delle cose però che non rispondono alla realtà dei fatti, ed.....