Spoleto, open day alla scuola ‘Maestre Pie Filippini’

  • Letto 290
  • La Superiora Suor Maria Lilia Mari: “Il bambino al centro della nostra offerta didattica’

    Quasi duecento anni e non sentirli. Tanti si appresta a compierne a breve la scuola primaria paritaria ‘Maestre Pie Filippini’ di Spoleto nota al grande pubblico per essere stata scelta come set per le riprese di svariate puntate della popolarissima fiction ‘Don Matteo’ di cui si attende il ritorno a Spoleto per l’ennesima serie.
    Per farsi conoscere meglio e più da vicino, con il dovuto contingentamento per l’emergenza Covid-19, lo storico plesso spoletino ha organizzato un Open Day in programma il pomeriggio di lunedì 18 gennaio, dalle ore 16 alle ore 18, presso la sede dell’istituto, nel centro storico della città ducale, in piazza E. De Amicis 1, di fronte al chiostro di San Nicolò.
    Era il lontano 1823, quando la più antica scuola della città ducale fu fondata su iniziativa della santa da cui prende il nome, Lucia Filippini, devota educatrice la cui filosofia didattica verteva su un profondo credo che metteva il bambino al centro nella sua unicità e che ancora oggi continua ad essere il ‘faro’ guida dello storico istituto.
    Per divulgare la propria offerta didattica, ma anche semplicemente per creare un momento di condivisione con le famiglie e la comunità locale, la scuola ‘Maestre Pie Filippini’ aprirà le sue porte nel pomeriggio di lunedì prossimo a chi vorrà conoscere la propria realtà ricca di memoria, ma oggi più che mai orientata al futuro.
    Fedele alle sue origini ma al tempo stesso proiettata in avanti, la scuola si è fatta sempre più attenta alle nuove tecnologie formative e digitali che ormai sono entrate a pieno titolo nelle classi al passo coi tempi.

    Cosa troverete all’Open Day di lunedì? Innanzitutto, i bambini coordinati dalle maestre che li renderanno partecipi dell’evento, attraverso giochi interattivi e simpatici sketch.
    Sarà un incontro emozionante e propedeutico all’illustrazione dell’offerta didattica di prim’ordine che contraddistingue da sempre questa scuola, ma nel contempo sarà anche un’occasione unica di incontro e confronto, pur con tutte le precauzioni imposte dalla pandemia Covid-19.
    In rappresentanza delle classi elementari saranno presenti dei bambini che si renderanno protagonisti di attività ludiche e momenti emozionanti ‘conditi’ anche dai ricordi più suggestivi legati alla vita scolastica.
    L’Open Day di lunedì darà modo di toccare con mano la realtà di questa scuola ‘sui generis’ che educa le menti e l’anima dei bambini che la frequentano. Sarà inoltre possibile visitare le aule e gli altri ambienti scolastici, attrezzati in modo da affrontare al meglio l’emergenza Covid-19.
    Sarà un pomeriggio di festa, emozionanti ricordi e divertenti attività quello che lunedì 18 vedrà la scuola Paritaria Primaria Maestre Pie Filippini di Spoleto aprire le sue porte per il tradizionale Open Day.
    Nell’occasione, lo storico istituto offrirà la possibilità di visitare gli ambienti scolastici, conoscere i docenti, visionare i piani di studio, ascoltare le esperienze di chi, come studente o genitore, ha frequentato la scuola, informarsi sulle modalità di iscrizione e di farlo nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19.
    Per i bambini inoltre sono previste brevi attività creative e ludico-didattiche coordinate dai docenti dell’istituto. L’invito è rivolto a tutti ed in particolare alle famiglie con bambini prossimi a frequentare la prima classe della scuola primaria, un momento importante, difficile ma anche di estrema crescita sia per i genitori che per il bambino.
    “L’idea che ispirò la fondatrice Suor Lucia Filippini – ci dice la superiora Suor Maria Lilia Mari – è ancora l’elemento distintivo della Scuola Paritaria Maestre Pie Filippini: una formazione integrale del bambino, assicurando sia un obbiettivo elevato di preparazione scolastica sia un’attenzione importante alla sfera individuale di ogni singolo alunno”.
    Sebbene in tempi recenti l’istituto abbia attraversato un momento buio in cui si era messa in discussione persino la sua sussistenza, anche per l’età avanzata e il numero esiguo delle suore che lo governano, grazie alle famiglie che hanno creduto nella scuola, all’apporto della Diocesi e al coraggio e competenza del direttivo al timone dello storico plesso le nubi sembrano ormai diradate e si guarda avanti con rinnovata fiducia ed entusiasmo.
    Soprattutto in questo difficile momento di pandemia, la scuola si è rivelata all’altezza del suo compito di accoglienza sicura e vigilata, con i propri ambienti spaziosi che garantiscono il giusto distanziamento nelle classi e una location protetta che ha saputo e sa tuttora affrontare al meglio l’emergenza.
    Un motivo in più per approfittare di questa occasione dell’Open Day che darà modo di conoscere da vicino non solo l’offerta didattica dell’istituto, ma soprattutto gli ideali che connotano le scelte formative in un clima di equità e valorizzazione del singolo individuo.
    Da qui, infatti, prende le mosse un percorso che accompagna i bambini dalla materna alla quinta elementare, ne accoglie i talenti e li sviluppa, uno ad uno. I bambini, a loro volta, si sentono accolti e parte di una comunità che va ben oltre l’essere scuola inteso in chiave esclusivamente didattica. Se avrete voglia di partecipare a questa giornata ne avrete conferma e capirete ‘de visu’ perché quella delle Maestre Pie è una scuola a misura di bambino, che merita apprezzamento da parte di una città a cui ha dato e continua a dare tanto, in termini di offerta didattica, umanità e valori cardine nello sviluppo degli uomini e donne di domani. Come culla di cultura millenaria qual è, Spoleto non può non riconoscere a questa scuola il pregio di rappresentare un pilastro secolare in ambito educativo che merita sostegno per continuare a svolgere il suo ruolo di formatrice di anime votate al bello e all’amore per la vita, dove i bambini troveranno, oltre a una ‘palestra’ didattica e formativa, una seconda famiglia in grado di farli ‘fiorire’ nella mente e nel cuore. In una parola, dargli amore.

    Nel rispetto delle norme anti Covid-19 si consiglia di prenotare la propria visita al numero 334.9527168.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Leo 2021-02-12 14:24:00
    State dimostrando voi consiglieri della lega che siete pari pari uguali a quelli del PD....il che non è un complimento.....
    Luca Filipponi 2021-02-07 12:57:20
    Tania Di Giorgio un direttore musicale ed una artista veramente unica e straordinaria
    Aurelio Fabiani 2021-02-07 09:20:39
    CANZONI CONTRO LA GUERRA - AL MILITE IGNOTO di Claudio Lolli Io lo so chi ti spinse a partire e.....
    Ufficiale: dall'8 al 21 febbraio misure di fascia rossa rafforzata in tutti i comuni della Provincia di Perugia e in sei della Provincia di Terni | Due Mondi News - HealthGlitz 2021-02-06 22:37:54
    […] Read original article here […]
    Daniele 2021-02-04 23:50:49
    Ennesima prova che questa Amministrazione e questo sindaco valgono 0. Fare proclami di successo? Qui a rimetterci sono solo le.....