Spoleto, nuovi fondi per il progetto benefico “Campioni nella Vita e nello Sport”

  • Letto 494
  • Le risorse andranno anche a sostenere le attività della Pastorale giovanile della Diocesi. L’On. Mulè si è ufficialmente iscritto in qualità di socio al Club “La Sfida”, mettendo a disposizione 2.500 euro al fine di finanziare l’iniziativa. “Ogni promessa è un debito”

    Un contributo “concreto”, finalizzato a sostenere in prima persona il progetto “Campioni nella Vita e nello Sport”. L’Onorevole Giorgio Mulè, confermando quanto annunciato nelle scorse settimane, è divenuto ufficialmente un socio dell’A.S.D Boxing Club Diego Bartolini (conosciuta anche come Club La Sfida). Il Sottosegretario al Ministero della Difesa, in particolare, ha voluto mettere a disposizione della società sportiva 2.500 euro: un nuovo, generoso e disinteressato atto di amore nei confronti della città con la quale il rapporto è sempre più stretto.

    “Ogni promessa è un debito. Intendo essere al vostro fianco – sono le parole dell’Onorevole rivolte ai tecnici del Club – non solo con lo spirito ma anche con un atto concreto che obbedisce al principio che chi fa politica abbia l’obbligo di ‘restituire’ alla società quel che può”.

    I fondi garantiranno nuova linfa al progetto “Campioni nella Vita e nello Sport”, che consente ai ragazzi dai 5 ai 13 anni e agli agonisti fino a 18 che frequentano la palestra situata a Montarello di allenarsi gratuitamente. Ai partecipanti inoltre, grazie al coinvolgimento della Pastorale Giovanile e della Caritas della Diocesi di Spoleto-Norcia nonché dell’associazione “Amati” Onlus, viene proposto un percorso formativo di crescita spirituale comprensivo di consigli nutrizionali.

    E non finisce qui: il 10% delle risorse stanziate dal Sottosegretario Mulè andrà infatti a finanziare le attività della Pastorale Giovanile, impegnata quotidianamente ad aiutare le nuove generazioni che abitano nel territorio.

    “Con questo suo contributo – spiegano i responsabili Don Pier Luigi Morlino e Suor Lorella Nucci – potremo rinnovare il progetto ‘Giovani allo Specchio’, dedicato agli studenti delle scuole superiori, che si prefigge lo scopo di creare spazi di ascolto per supportare i giovani nel loro sviluppo psico-sociale, con l’intervento di figure professionali”.


    Si ampliano quindi gli effetti benefici del progetto, la cui bontà è stata sottolineata anche dalle forze dell’ordine intervenuti alla presentazione del progetto. Il team composto dal presidente Roberto Lattanzi, dal vice presidente Rosario Cavallaro, dalla segretaria Alexandra Almon e dai tecnici Valentino Giacomelli, Valentino Spera, Romano Berardi e Giuliano Lacovara sta lavorando per ampliare la rete delle partnership e a breve sono attese ulteriori novità. Tutti coloro che vogliono contribuire alla buona riuscita del progetto possono farlo iscrivendosi al Club La Sfida in qualità di socio al costo di 5 euro. “Da soli – spiegano gli organizzatori – possiamo coprire soltanto una parte del percorso mentre con l’aiuto di tanti si potranno raggiungere traguardi importanti”.
    Nel frattempo i corsi dell’A.S.D Boxing Club Diego Bartolini sono regolarmente ripresi e si svolgono nella palestra di Montarello in totale sicurezza e rispetto delle norme anti-Covid: per tutte le informazioni è possibile consultare il sito www.clublasfida.it.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giotarzan 2022-07-30 18:32:22
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    giotarzan 2022-07-30 18:29:42
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    Manuele Fiori 2022-07-07 18:07:34
    Finalmente un volto nuovo e persone serie al comando. Tanti auguri a tutti!
    Aurelio Fabiani 2022-07-07 10:27:07
    Sono d'accordo con Sergio Granelli. Se la Tesei e soci hanno dato il colpo più duro, quasi mortale, non si.....
    Sergio Granelli 2022-07-06 21:35:44
    Pero' dobbiamo essere onesti fino in fondo. Ricordiamoci anche della governatrice Lorenzetti e di tutti quelli che gli hanno consentito.....