Spoleto, nuovi autisti e barellieri per la “Stella d’Italia”

  • Letto 1991
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETONel corso del 2017-18 la P.A. Stella d’Italia ha avviato un’intensa attività di formazione rivolta a circa 40 volontari. L’organizzazione, per rispondere alle continue ed emergenti necessità del territorio, ha intrapreso un nuovo ed articolato percorso formativo, volto ad accompagnare con gradualità i cittadini verso una sempre più consapevole ed efficace attività di volontariato sociale e sanitaria. Da aprile 2017 a oggi, con il coordinamento del nostro formatore Dott. Fulvio Toseroni, sono stati già realizzati sette corsi “Accoglienza” per avvicinare e accompagnare i cittadini al servizio in Associazione, un corso base di 1° livello per barellieri e un corso base di 2° livello per Autisti.
    Il corso barellieri si è tenuto nel periodo febbraio-maggio 2018, con la partecipazione di circa 25 persone. Spaziando dagli aspetti sanitari a quelli psicologici, il corso, durato circa 30 ore, ha visto la partecipazione di figure professionali appartenenti al ramo dell’emergenza sanitaria o della psicologia dell’Emergenza.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Nel periodo giugno-luglio si è tenuto il corso per autisti. Una novità importante per l’associazione ed il territorio. Sono rare infatti le organizzazioni che si impegnano con percorsi formativi in questa particolare disciplina. Il corso, destinato a personale già in possesso della qualifica di barelliere, ha visto la partecipazione di circa 15 volontari, caratterizzati da differenti anni di servizio associativo alle spalle. Il corso, teorico e pratico, ha affrontato tutti gli aspetti propri della guida di mezzi speciali destinati ai servizi sanitari. Durante le attività, particolare attenzione è stata posta verso la tematica della sicurezza, in termini di rispetto del Codice della Strada ed utilizzo di appropriate procedure e manovre di guida. Nella sua parte teorico-pratica, il corso si è concluso domenica 15 luglio, presso l’Istituto di formazione della Polizia di Stato di Spoleto. Grazie alla disponibilità della comandante della Scuola, dr.ssa Maria Teresa Panone e con la collaborazione di Roberto Ianuale ed Emilio Cesarini è stato possibile organizzare all’interno della struttura un’intensa attività formativa di tipo pratico operativo che ha visto i quindici partecipanti prendere dimestichezza e affinare le capacità di guida di auto, veicoli per il trasporto disabili e ambulanze. Gli ampi spazi interni alla struttura e la mancanza di traffico veicolare pubblico, hanno infatti permesso lo svolgimento di numerose azioni pratiche con l’utilizzo dei mezzi in dotazione all’Associazione. Le attività sono spaziate dalle manovre per la guida di mezzi speciali all’utilizzo di tecniche per migliorare il confort e la sicurezza dei pazienti trasportati. Per il conseguimento dell’ambita qualifica di autista, manca però ancora un piccolo tassello: l “affiancamento in prova” per circa 1 mese, che porterà gli idonei alla qualifica di autisti entro il prossimo mese di settembre.
    Con le attività condotte il 15 luglio si interrompe il periodo formativo formale dell’Associazione. Dopo la pausa estiva le attività riprenderanno con un nuovo corso Accoglienza a fine settembre, cui seguirà un nuovo corso Barellieri e Autisti entro la fine dell’anno.

    IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

    IMG-20180724-WA0019

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giotarzan 2022-07-30 18:32:22
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    giotarzan 2022-07-30 18:29:42
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    Manuele Fiori 2022-07-07 18:07:34
    Finalmente un volto nuovo e persone serie al comando. Tanti auguri a tutti!
    Aurelio Fabiani 2022-07-07 10:27:07
    Sono d'accordo con Sergio Granelli. Se la Tesei e soci hanno dato il colpo più duro, quasi mortale, non si.....
    Sergio Granelli 2022-07-06 21:35:44
    Pero' dobbiamo essere onesti fino in fondo. Ricordiamoci anche della governatrice Lorenzetti e di tutti quelli che gli hanno consentito.....