Spoleto, la Polisportiva La Fenice medita di lasciare il tiro con l’arco

  • Letto 420
  • La motivazione che porterebbe alla rinuncia della disciplina è la mancanza del campo di tiro all’aperto

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Gli arcieri della Fenice hanno perso tutta la stagione all’aperto della stagione 2019, e come avete potuto avere occasione di vedere senza nessun plausibile motivo, se non l’assurda decisione di non fare utilizzare il campo di tiro, in uso da oltre 20 anni, se prima non si faceva un bando.

    Poi il bando per la manifestazione d’interesse è stato effettuato, ma ancora una volta, ciò non è bastato, si sono presentate tre Associazioni, delle quali solo una, La Fenice, affiliata alla FITARCO e partecipante ai Campionati Federali, forse sarebbe dovuto essere sufficiente questo, ma il bando prevedeva una seconda parte, qualora le richieste fossero state più di una, mediante procedura negoziata. Si è quindi proceduto ad altra manifestazione di interesse, con la stagione all’aperto ormai terminata, alla quale La Fenice non ha partecipato visto che fare attività federale, vincere medaglie nelle specialità olimpiche, fare attività nelle scuole non veniva riconosciuto, se non in piccola parte, il riconoscimento maggiore veniva dato, (il 20%) alla miglior offerta, rispetto a quella iniziale, già assurda dei 500,00 €. annui, per un semplice campo senza spogliatoi o docce creato proprio anni fa dagli arcieri, insomma è sembrato che il principale obbiettivo fosse far cassa e non aiutare chi con continui sacrifici impegna la propria vita nei valori dello sport, tanto è vero che il campo è stato poi assegnato all’unica Società che ha presentato la richiesta finale, con un aumento rispetto alla base iniziale del 30%, arrivando ad una quota di affitto annua di €. 650,00!

    Queste situazioni durante l’estate hanno completamente disgregato il gruppo disperdendo gli arcieri quà e là, ospitati fra Umbria e Marche per allenarsi, continuando comunque a cogliere ottimi risultati. Una squadra è tale se può condividere allenamenti e campo, in uno sport già di per se molto individuale, ed ecco allora che la dirigenza, sta maturando l’intenzione di cessare l’attività di tiro con l’arco, nell’ultimo consiglio direttivo, ne è scaturita prima la decisione di lasciare in comodato d’uso gratuito, tutto il materiale esistente di proprietà Fenice, all’interno del campo da tiro, in modo che possa comunque essere utilizzato da altri.

    Alla fine del mese, si deciderà se mantenere in vita la sezione arco ed effettuare o meno la 14^ Edizione del Trofeo di arco Indoor 18 m. Città di Spoleto, in programma il 9/10 novembre, nella Palestra Comunale di S. Martino In Trignano.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Neri 2019-11-12 12:08:28
    Quali meriti ha costei per essere stata nominata senatore a vita, oltre al fatto di essere ebrea e viva? L'avremo.....
    Caterina 2019-11-09 11:12:58
    Non
    Franco 2019-11-08 10:39:51
    Bellissima iniziativa!!! Bravi
    massimo 2019-11-07 12:51:51
    Tanti Auguri.......sei il migliore
    carlo neri 2019-10-29 07:16:31
    Dopo il terremoto del 2016 il palazzo era stato ritenuto agibile? Quanti altri solai dovranno crollare prima che si cominci.....