Spoleto, la grande famiglia Pol.Pen. si riunisce per gli auguri di Natale

  • Letto 729
  •  Foto e video

    (DMN) Spoleto – come ogni grande famiglia che si rispetti, anche quella dell’Asd Pol.Pen. Spoleto si é riunita per gli auguri di Natale. Una famiglia con radici profonde, (ri)nata nell’estate del 2018 e cresciuta in fretta. Dopo la prima squadra che milita nel campionato di Seconda Categoria, la società guidata dalla presidente Angela Carmeli, si é impreziosita con la nascita di due nuovi ‘membri della famiglia’: la squadra Juniores e quella di calcio a 5.

    Le tre grandi realtà di casa Pol.Pen., si sono ritrovate sabato scorso, in un noto locale cittadino, per scambiarsi gli auguri in allegria. Presenti i circa 70 atleti, i relativi staff tecnici e quello dirigenziale.  La piacevole cena, intervallata da bella musica e karaoke, si è conclusa con il saluto della Presidente Angela Carmeli e del Dirigente Alberto Santoni.

    Quindi si sono aperte le danze, fino a tarda notte. Una bella festa, per una società che in un solo anno di attività è riuscita ad inserire nel suo organico persone ed atleti tutti animati dalla stessa passione, e il cui il motto “la grande famiglia” era riportato anche nel dolce finale.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2021-11-27 21:17:30
    È il mercato che tanto amate. Acquisto, vendo, elimino un competitore, mi prendo la sua fetta di mercato. Un po'.....
    Mimmo 2021-11-25 11:32:36
    Grazie mille per il pensiero Mimmo Parrucchieri
    carlo neri 2021-11-23 14:01:38
    C'era da aspettarselo. Con Luigina Renzi che va ad accogliere i clandestini a Lampedusa, è il minimo. Aspettiamoci il peggio.
    Kate Telford 2021-11-06 19:11:26
    Hello Stefano, Don't know if you will recieve this, it's been a very, very long time. I am Kate Telford.....
    Alessio 2021-11-01 22:08:50
    Ha fatto la parte dell'obbligo suo.