Spoleto in cucina: ciambelle al mosto

  • Letto 441
  • Una ricetta della tradizione firmata dallo chef Simone Celesti

    Nel consueto appuntamento con la rubrica di cucina dello chef Simone Celesti, vi proponiamo una ricetta della tradizione: ciambelle al mosto.

    Ciambelle al mosto – Simone Celesti

    Ingredienti:

    800 g di farina 0
    180 ml d’olio evo
    2 uova
    180 g di zucchero
    50 g di lievito di birra
    500 ml di mosto d’uva
    200 g di uvetta
    50 ml di latte
    Semi di anice 2 cucchiaini
    Sale un pizzico

    Procedimento:

    Preparate la biga sciogliendo il lievito nel latte, aggiungete 25 g di zucchero e 50 g di farina impastate il tutto. Coprite con pellicola per alimenti e lasciate riposare per 30 minuti.

    In una casseruola mettete a bollire i 500 ml di mosto e i semi d’anice, fate ridurre a fuoco dolce, dovrete ottenere circa 250 ml di mosto.

    In una bastardella capiente unite alla biga i 250 ml di mosto d’uva, lo zucchero rimasto, le uova, e 600 gi di farina, lavorate l’impasto per qualche minuto, e infine unite l’olio e la restante farina.
    Lavorate bene l’impasto per almeno 10 minuti, aggiungete l’uvetta e lavorare l’impasto per altri 2 minuti.

    Formate una palla, incidete a croce la superficie e fate lievitare per 2/3 ore circa.

    Trascorso il tempo dividete l’impasto in parti uguali , infarinate il paino da lavoro, e ricavate dei filoncini con i quali formerete le ciambelle.

    Distribuite le ciambelle su una placca rivestita con carta da forno, ben distanziate tra loro, fate lievitare le ciambelle coperte da un canovaccio umido. Infornate in forno già caldo a 180 °C per 20 minuti circa. Fate raffreddare e servite.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2019-10-22 07:44:46
    Sì, ma non è Piazza del mercato, ma via Arco di Druso!
    Andrea 2019-10-18 13:37:56
    Una persona che quando parla si capisce cosa dice, peccato che non si candidi lei a rappresentare l'Umbria e Spoleto......
    Sonia Comessatii 2019-10-15 22:00:10
    Non mi sembra un atto serio e circostanziato se non fanno il nome dell'assessore competente. Chi è? Lavori pubblici? Scuola?
    Stefano Conti 2019-10-15 17:08:07
    prima la cina con brunini e poi non si è fatto niente, poi dovevano salvare la minerva e anche li.....
    Anna 2019-10-09 23:42:41
    Buonasera volevo informarvi che il cognome Non bellomo ma belluomo riferendomi al articolo sul artista corrado belluomo.