Spoleto, gli studenti al centro della Settimana nazionale della bonifica e dell’irrigazione

  • Letto 493
  • Testata_Due_Mondi_newsConclusa con grande partecipazione la Settimana nazionale della bonifica e dell’irrigazione, durata dal 19 al 27 maggio, edizione che quest’anno ha avuto come tema centrale le politiche dell’acqua come motore di vita ed investimento per l’economia.
    Tutti i consorzi di bonifica d’Italia si organizzano nello stesso periodo temporale, di solito l’ultima settimana di maggio, per aprire i propri impianti al pubblico, organizzando uscite didattiche e incontri pubblici, per avvicinare cittadini e studenti ai temi dell’acqua e del territorio.
    Anche il Consorzio della Bonificazione Umbra, la cui competenza di estende sui 13 Comuni della Valle Umbra, in questa settimana ha reso possibile la visita delle opere idrauliche e degli impianti di irrigazione realizzati nel corso degli anni.
    Ormai da oltre dieci anni il Consorzio ha posto al centro della propria azione di comunicazione gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, i quali, in collaborazione con i propri istituti scolastici, vengono coinvolti nella molteplici attività che l’ente consortile svolge sul territorio, con particolare riguardo al tema dell’acqua come bene da tutelare e salvaguardare.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Gli studenti sono stati accompagnati a visitare sia le opere realizzate che i cantieri tuttora in corso e, attraverso lezioni frontali tenute dai tecnici consortili, coinvolti nel percorso che dalla progettazione al compimento, portano alla costruzione delle opere idrauliche sui corsi d’acqua che numerosi scorrono nel comprensorio consortile e che caratterizzano la gran parte del nostro territorio.
    Inoltre, nel 2018 si è felicemente conclusa la terza edizione del progetto di alternanza scuola-lavoro con il Liceo Scientifico IIS “Sansi, Leonardi, Volta” di Spoleto, il Corso di giornalismo “Walter Tobagi” ed il Consorzio, alternanza che ha prodotto una serie di articoli, dove gli studenti, alla fine del percorso, hanno descritto nei propri articoli le opere visitate.
    Le uscite didattiche si sono svolte presso il fiume Clitunno, il “Terminal Le Mattonelle” punto di partenza/arrivo della ciclovia Spoleto-Assisi, i “Mulini” situati tra le località di Azzano, Torre di Montefalco e Bevagna e la diga di Arezzo in Comune di Spoleto. In particolare, quest’ultima opera ha destato un grande interesse negli studenti, tenuto conto che alcuni di loro, pur vivendo nelle immediate vicinanze dello sbarramento, non conoscevano pienamente il significato e l’importanza dell’opera.
    Il risultato di questa esperienza è stato raccolto nell’ultima edizione della rivista locale “Notizie da Spoleto”.
    La cerimonia conclusiva, in una gremita sala del Consiglio nel Palazzo Comunale di Spoleto, si è tenuta proprio lunedì 28 maggio 2018, giorno seguente la conclusione della settimana nazionale delle bonifiche.
    “Le gite organizzate dal Consorzio hanno un alto contenuto didattico – spiega il Direttore Candia Marcucci – e sono di fondamentale importanza per la crescita culturale dei ragazzi. Inoltre, grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro gli studenti riescono a mettere in pratica degli insegnamenti, e tutti sappiamo quanto sia importante toccare con mano il mondo del lavoro.”
    “Tutto ciò che fa crescere le giovani menti degli studenti è un qualcosa di utile – continua il Peresidente dell’Ente Giuliano Nalli – e se aggiungiamo che stiamo lavorando per inculcare in loro la cultura di un uso dell’acqua che è fonte di vita, non possiamo che essere soddisfatti e affermare che proseguiremo su questa strada.”

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2020-04-09 07:30:19
    Risultato? Liberi tutti.
    Carlo Bianchi 2020-04-06 11:21:58
    Le banche TUTTE hanno un solo scopo: IL PROFITTO. E se ne fregano di tutto il resto. Quando la gente.....
    Carlo Alberto Bussoni 2020-04-02 17:42:47
    Per risparmiare energia elettrica non serve chiudere i percorsi meccanizzati, basterebbe che funzionassero le cellule fotoelettriche (e il risparmio ci.....
    Dino 2020-03-18 07:44:51
    Sono della Valnerina e precisamente di Sant'anatolia di Narco Perugia penso che ancora qui non ci sia nessun contagiato però.....
    Giampiero 2020-03-17 17:25:27
    Sarebbe opportuno disinfettare le zone delle farmacie e dei supermercati,in quanto c'è sempre un grande afflusso di persone a tutte.....