Spoleto in cucina: il Castagnaccio di Simone Celesti

  • Letto 188
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Ecco la ricetta di questa settimana firmata, come sempre, dal nostro chef di fiducia Simone Celesti

    Nel consueto appuntamento con la rubrica di cucina dello chef Simone Celesti, vi proponiamo una ricetta per deliziare i palati più golosi: “ il Castagnaccio ”

    Il castagnaccio è una torta semplice a base di farina di castagne, acqua, uvetta e pinoli. Non una di quelle torte soffici e ariose da prima colazione, ma umida e compatta e non lievitata.

    Castagnaccio – Simone Celesti

    Ingredienti:

    500 g di farina di castagne
    900 l di latte intero
    60 g di zucchero
    Pinoli 100 g
    Uvetta 120 g
    Olio evo 40 ml
    10 g di sale fino
    Rosmarino 2 rametti

    Procedimento:

    Miscelare la farina di castagne con lo zucchero; aiutandovi con una frusta aggiungete, il latte, l’olio, e il sale.
    Da ultimi aggiungere i pinoli e l’uvetta che avrete messa precedentemente ad ammorbidire in acqua.
    Versate la miscela in una tortiera imburrata e cuocete a 170°C per circa 40/45 minuti.
    Una volta pronto il castagnaccio disponete sopra il rosmarino fresco.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Roberta Privitera 2018-12-07 21:25:18
    In un pianeta al collasso a causa delle politiche energetiche sbagliate, se non folli, bisogna far sentire forte la voce.....
    Giuliano 2018-12-06 20:05:03
    Comune sindaco.. Consiglieri... Amministratori.. Dovete solo dire grazie a chi mette soldi. Tempo. Passione. Energia per lo spoleto calcio.. Venite.....
    Antonio Sbicca 2018-12-06 19:41:40
    Io mi domando con che criterio parlate voi del Comune i diretti interessati non vi vedete mai allo Stadio nessuno.....
    Fabrizio Cassoni 2018-11-17 06:43:23
    Ancora una volta la nostra SPOLETO è rimasta esclusa e snobbata dalla provincia e dalla regione. A mio avviso occorre.....
    Simo 2018-09-13 13:58:27
    Ma PRENDEREMO il 35% dello stipendio