Spoleto Calcio, mister Gagliarducci: «apprezzo la grinta dei ragazzi nel non mollare e nella voglia di cercare sempre la vittoria»

  • Letto 182
  • Il tecnico biancorosso analizza la gara contro l’Orvietana, punta la Tiferno e… tira le orecchie a Veneroso

    (DMN) Spoleto – lo Spoleto Calcio, reduce da uno 0-0 interno contro l’Orvietana, si gode il quarto posto in classifica. Alla ripresa degli allenamenti, a parlare è, come consuetudine, il tecnico Cristiano Gagliarducci.

    Mister Gagliarducci, al  Palmieri di Bevagna contro l’Orvietana Calcio SRL che confronto è stato?

    “ Si può dividere in un tempo per squadra: il primo per gli ospiti e il secondo per noi.
    A livello di occasioni meritavamo la vittoria, mentre a livello di gioco il pareggio può andar bene.
    Il colpo di testa di Scipioni, che ha preso in pieno la traversa, e il gol annullato di Labonia per fuori gioco sono state due occasioni importanti che dimostrano la brillantezza della squadra biancorossa. Per me il fuorigioco non c’era. A volte la svista degli addetti ai lavori ahimè può accadere”.

    Perché Mauro Veneroso lo ha fatto entrare nel secondo tempo?

    E’ un giocatore che in partita rende per 20 minuti. Deve imparare a lavorare per la squadra perché tende a giocare per sé. Domenica scorsa, nell’area piccola poteva passare un’importante palla gol ai suoi compagni e non l’ha fatto. Questa squadra ha bisogno di tutti gli elementi compatti, non può rimanere in 10.
    Veneroso ha talento e non lo metto in dubbio, ma il suo talento lo deve mettere a disposizione della squadra. Altrimenti facciamo solo discorsi da bar”.

    In che stato di forma è la rosa?

    “ I ragazzi stanno crescendo. Avendo attinto tra gli svincolati bisogna dare il tempo necessario per amalgamarsi con la squadra. Sono sicuro che anche gli ultimi arrivati daranno un ottimo contributo.
    Della squadra apprezzo la grinta dei ragazzi nel non mollare e nella voglia di cercare sempre la vittoria”.

    Come sarà questa settimana di allenamenti?

    Sarà una settimana intensa in vista della partita contro il Tiferno 1919.
    Domenica prossima, in casa propria, il Tiferno dovrà dimostrare di essere all’altezza del primo posto in classifica se ci vuole battere”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2019-10-22 07:44:46
    Sì, ma non è Piazza del mercato, ma via Arco di Druso!
    Andrea 2019-10-18 13:37:56
    Una persona che quando parla si capisce cosa dice, peccato che non si candidi lei a rappresentare l'Umbria e Spoleto......
    Sonia Comessatii 2019-10-15 22:00:10
    Non mi sembra un atto serio e circostanziato se non fanno il nome dell'assessore competente. Chi è? Lavori pubblici? Scuola?
    Stefano Conti 2019-10-15 17:08:07
    prima la cina con brunini e poi non si è fatto niente, poi dovevano salvare la minerva e anche li.....
    Anna 2019-10-09 23:42:41
    Buonasera volevo informarvi che il cognome Non bellomo ma belluomo riferendomi al articolo sul artista corrado belluomo.