Sir Safety Conad Perugia, la gestione societaria dell’emergenza da Covid-19

  • Letto 199
  • Su iniziativa del Covid Manager Dr. Giuseppe Sabatino è stato presentato alla squadra il “Protocollo D” elaborato dal Dr. Puya Dehgani per gestire al meglio la fase di infezione attiva a la fase post infettiva e di recupero

    Per fronteggiare nel migliore dei modi l’emergenza dei casi di positività da Covid-19 riscontrata nelle ultime due settimane nel gruppo squadra, la Sir Safety Conad Perugia ha svolto nell’ultimo fine settimana una call conference con tutti i giocatori e con lo staff tecnico e sanitario.
    Iniziativa voluta e proposta dal Covid Manager Dr. Giuseppe Sabatino per gestire al meglio la fase di infezione attiva a la fase post infettiva e di recupero e favorire così una rapida ripresa degli atleti.
    In quest’ottica il Dr. Sabatino si è avvalso della presenza e del lavoro del Dr. Puya Dehgani, presidente e fondatore dell’Associazione “Naso Sano”, stimato specialista in otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale e primo a descrivere alla comunità scientifica mondiale i disturbi dell’olfatto e del gusto nei pazienti affetti da Sard-Cov-2 con varie pubblicazioni su prestigiose riviste internazionali. È proprio il Dr. Dehgani, che ha stilato un protocollo, il “Protocollo D”, atto appunto alle esigenze delle persone in questa fase di infezione e che ha naturalmente partecipato alla call conference per spiegarlo ai ragazzi e per rispondere ai tanti quesiti dei giocatori stessi, ad illustrare con maggiore dovizia di particolari il suo elaborato:

    “Il trattamento di un paziente risultato positivo alla infezione da Sars-Cov-2, il virus causa di Covid-19, richiede l’analisi delle diverse fasi di questa infezione e delle condizioni del paziente. Il monitoraggio dei valori di saturazione di ossigeno e il trattamento dinamico sono la chiave non solo per ottenere la risoluzione del quadro clinico, ma anche al fine di evitare sequele a lungo termine. È ormai riconosciuta dalla stragrande maggioranza della letteratura scientifica la sindrome post-covid, caratterizzata da sintomi quali stanchezza cronica, alterazioni di umore e alterazioni sensoriali di olfatto e gusto.
    Il “Protocollo D” è stato strutturato tenendo conto di tutte queste necessità, fronteggiando il danno cellulare che si verifica a seguito della infezione. Ma se nelle fasi iniziali è il virus la causa di tale danno, dopo le prime settimane è l’alterata risposta immunitaria ad esserne la conseguenza.
    Da questa analisi, pertanto, si è ritenuto opportuno dover integrare l’organismo di tutti quei composti necessari a fronteggiare le diverse fasi, diminuendo la replicazione virale, combattendo la formazione di radicali liberi di ossigeno e mantenendo bilanciati i livelli ematici di Vitamina D”.
    La Sir Safety Conad Perugia approfitta per ringraziare sentitamente il Dr. Degani per il lavoro e la collaborazione prestata in questa fase complicata della stagione.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Andrea 2021-01-06 11:10:41
    Vengo anch'io!!!!!!
    Antoaneta Dzoni 2021-01-05 19:05:23
    Vorrei partecipare
    Luca filipponi 2021-01-05 15:17:41
    Vorrei ringraziare per il suo impegno e sensibilità verso l'arte e la cultura la redazione di duemondinews buon 2021!
    Cesaretti Sergio 2020-12-07 23:28:30
    La maggior parte di quei personaggi; l'ho tutti conosciuti....sono del 1941, natio di Spoleto, in via San Giovanni e Paolo,.....
    Giorgio 2020-12-03 14:59:14
    Una considerazione che vorrei fare: ho letto che l'intervento complessivo praticamente ammonterebbe ad un milione e trecento mila € ok?.....