Il Settore Radiocomunicazioni del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Spoleto in visita al al Centro Spaziale del Fucino di Telespazio

  • Letto 1591
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETOLunedì 25 giugno si terrà una speciale iniziativa del Settore Radiocomunicazioni del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Spoleto , la visita guidata al Centro Spaziale del Fucino (AQ) di Telespazio. Un’occasione unica e imperdibile per scoprire dalla viva voce di esperti tutte le curiosità e i segreti relativi ad un luogo di grande fascino tecnico e interesse culturale.

    Attivo dal 1963 e con le sue 170 antenne e i suoi 370.000 mq di superficie, il Centro è riconosciuto come il primo e più importante “teleporto” al mondo per usi civili.
    Presso il Centro si svolgono attività di controllo in orbita di satelliti, gestione di missioni spaziali, servizi di telecomunicazioni, televisivi e multimediali. All’interno del Fucino hanno sede il Centro di controllo e pianificazione di missione della costellazione satellitare per l’osservazione della Terra COSMO – SkyMed e uno dei due centri di controllo che gestiscono il sistema europeo di navigazione e localizzazione satellitare Galileo.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Presso la sede del Centro Spaziale è inoltre ospitato un Museo che testimonia il ruolo svolto da Telespazio nel campo delle comunicazioni satellitari fin dai primi esperimenti svolti al Fucino nei primi anni ’60. Tra le apparecchiature usate in questa fase pionieristica dello sviluppo delle telecomunicazioni via satellite, le postazioni mobili con le quali nel 1962 furono effettuate le prime trasmissioni tra Stati Uniti e Italia con il satellite Relay e l’antenna di 9 metri di diametro usata a partire dal 1963 per esperimenti di trasmissione con il satellite Telstar e si può ammirare la poppa della nave “Elettra”, laboratorio galleggiante di Marconi.
    Una curiosità è che tutta la tecnologia qui impiegata è ovviamente la più avanzata possibile, ma le trasmissioni di potenza utilizzano ancora, nello stadio finale, delle valvole TWT!
    Circa 250 dipendenti, altamente specializzati, fanno di Telespazio una eccellenza italiana riconosciuta in tutto il mondo.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
    De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
    Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
    Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
    Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
    La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
    giotarzan 2022-12-24 15:05:16
    questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
    Massimo 2022-12-23 12:45:07
    In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....