Servizio Civile Universale, il Comune cerca volontari per le aree educazione e cultura

Posti riservati per i giovani con minori opportunità. Le domande dovranno essere presentate entro il 10 febbraio 2023

ll Comune di Spoleto cerca giovani volontari nelle aree educazione e cultura. I progetti e le attività relative riguardano lo Sportello del Cittadino, dove sono disponibili due posti, di cui uno per giovani con minori opportunità (GMO), l’Informagiovani-Digipass, anche in questo caso ci sono due posti di cui uno GMO, la Biblioteca comunale “Giosuè Carducci” (tre posti di cui 1 GMO) e il Museo Carandente (due posti di cui 1 GMO).

Per quanto riguarda i giovani con minori opportunità si deve essere in possesso della certificazione di disabilità riconosciuta ai sensi della Legge 104/92 (articolo 3, comma 1).

Il dettaglio dei progetti attivati dal Comune di Spoleto è disponibile nel sito istituzionale al link https://bit.ly/3GWOFvf.

Si ricorda che i giovani che hanno già svolto il servizio civile nazionale o universale non possono presentare istanze di partecipazione.

Gli aspiranti operatori volontari, di età tra i 18 e i 29 anni non compiuti, potranno presentare domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 febbraio 2023.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema DOL:

1 – I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per accedere alla piattaforma DOL occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2.

2 – I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, qualora non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo la procedura disponibile nella homepage della piattaforma stessa.

Per richiedere supporto nella compilazione delle domande si può fissare un appuntamento al Centro Servizi Informagiovani/Digipass (via Busetti, 28) chiamando il numero 0743 218152 o scrivendo all’indirizzo digipass.spoleto@comune.spoleto.pg.it.

Per maggiori informazioni di carattere generale si può chiamare l’Ufficio ANCI Servizio Civile dei Comuni, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, ai numeri 02.72629644 – 662 – 646 – 633 o scrivere all’indirizzo info@gestioneserviziocivile.it. In alternativa si può contattare la dott.ssa Chiara Valecchi (Dipartimento n. 5 per il benessere e l’innovazione sociale, formazione generale e sportiva per la valorizzazione della persona) al numero 0743 218736 o all’indirizzo chiara.valecchi@comune.spoleto.pg.it.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
giotarzan 2022-12-24 15:05:16
questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
Massimo 2022-12-23 12:45:07
In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....