Serie C2, Ducato Futsal-Nocera Umbra 10-4

  • Letto 760
  • Soffre un tempo, ma la Ducato Futsal Spoleto batte il Nocera Umbra

    La Ducato Futsal si regala un bel Natale e si potrà godere qualche giorno di meritato riposo, grazie alla netta vittoria sul Nocera Umbra, squadra, comunque, in grado di tenere botta per tutto il primo tempo, prima di lasciare strada in una ripresa che i ragazzi di De Moraes hanno giocato, seppur a sprazzi, su ritmi molto alti. Davanti al solito centinaio di persone che hanno preferito gli spalti del PalaRota al divano della semifinale del Mondiale di calcio, l’avvio della Ducato sembra buono, ma sciolte le timidezze iniziali, è la compagine di mister Bonucci a creare i presupposti per il vantaggio, che arriva puntuale grazie ad un’azione insistita di Lozzi che finisce per battere Stramaccioni. La risposta degli spoletini è fulminea e porta al pareggio con una conclusione velenosa di Rosi che sorprende il portiere avversario. Gli ospiti non si danno per vinti, ma Stramaccioni è in serata e si oppone un paio di volte a buoni tiri del Nocera Umbra. Dopo una clamorosa traversa di Rosi, la Ducato passa in vantaggio, con un’ottima transizione che Vasilache rifinisce per Trapasso che insacca il diagonale di sinistro. Lo stesso Vasilache ha sui piedi la palla del 3-1, ma Marinangeli è bravo a respingere. Molto più importanti gli interventi di Stramaccioni, prima con un’uscita bassa su Lozzi e poi su bordata di Pompei. Il gol arriva, ma per la Ducato, con De Moraes che trova il sette con un violento destro da media distanza. La partita sembra placarsi un po’, anche se si registra un incredibile doppio palo colpito da Giusti al 21′. Nel finale di tempo si rivede il Nocera che prima spreca una favorevole superiorità numerica e poi trova il 2-3 con Pompei che ribadisce in rete una respinta miracolosa di Stramaccioni.

    Nella ripresa appare chiaro come De Moraes si sia fatto sentire negli spogliatoi: la Ducato accelera vistosamente e vola 5-2 in un amen, grazie alla pregevole doppietta di Trapasso, in cui grandissimi meriti vanno a Cocco, autore di due assist da giocatore di categoria superiore. Le rotazioni permettono alla Ducato di mantenere alti i ritmi: Bonanno è bravo a trovarsi pronto a ribadire in rete dopo che Rosi aveva centrato il palo su punizione. Rosi si rifà, poco dopo, finalizzando, dopo un elegantissimo controllo, uno schema in uscita che l’aveva liberato sulla banda sinistra. Sul 7-2 il match è chiuso, anche perché i portieri spoletini (a metà della ripresa è subentrato Bonelli) chiudono la porta agli attacchi ospiti. Così è ancora la Ducato a passare con una forte punizione rasoterra di De Moraes. Passa un soffio e arriva il 3-8 nocerino con un gran sinistro di Edoardo Zeni che coglie la parte interna della traversa e oltrepassa la linea a giudizio dell’arbitro. Gli ospiti riprendono coraggio e potrebbero trovare subito il 4-8, ma De Moraes salva sulla linea. Rete che arriva, al 26′, con lo stesso Edoardo Zeni che fulmina Bonelli con un rasoterra sul paletto. La Ducato non ci sta e nei minuti di recupero trova due reti: la prima con Ragni, ben servito in area da Garofalo; la seconda ancora con De Moraes che libera un gran destro su schema da palla ferma. Finisce 10-4 per la Ducato che inanella la sesta vittoria consecutiva. Ora, come detto la pausa natalizia; Rosi e compagni torneranno in campo il 7 gennaio in casa della Real Foligno.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
    La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
    Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
    Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
    Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
    Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....