Serie B, Trapani-Perugia 2-2

  • Letto 212
  • il Grifo si cucina il brodino di Santo Stefano

    Trapani-Perugia, gara valida per il diciottesimo turno del campionato di Serie B, sarà ricordata per essere stata una gara folle, in cui il Perugia è riuscito anche a farsi male da solo ma che comunque le ha permesso di portarsi a casa un punto che, incredibilmente, lo riavvicina alle zone nobili della graduatoria.
    Al provinciale di Erice, Oddo sceglie ancora il 4-3-2-1 con Vicario in porta, Mazzocchi, Gyömber, Sgarbi e Di Chiara in difesa, Carraro, Falzerano e Nicolussi Caviglia a centrocampo con Buonaiuto (foto) e Capone alle spalle di Pietro Iemmello.
    Il Perugia sbaglia totalmente il primo tempo, concede troppo ai padroni di casa e la squadra di Castori ringrazia trovando il vantaggio.
    Nella ripresa il Perugia cambia marcia.
    Senza mai impensierire però la squadra isolana, i Grifoni gestiscono perfettamente il gioco.


    Iemmello, lanciato a rete, si conquista un cartellino rosso per il suo diretto marcatore ed un calcio di rigore che lo stesso Re l’allenatore dell’attacco biancorosso trasforma.
    Con il Trapani in inferiorità numerica il Perugia non approfitta del vantaggio numerico e del ritrovato pari e nel giro di pochi giri di lancette si lascia sorpassare nuovamente da Pettinari.
    Nel finale il Perugia trova ancora un calcio di rigore che questa volta viene calciato a rete da Falcinelli mentre Gyömber esagera con le proteste e viene espulso ripristinando anche la parità numerica.
    Nel finale Buinaiuto e Balic guidano l’assalto al fortino di Castori ma il Perugia deve accontentarsi del pari.
    Il Perugia torna da Trapani con un brodino. Una minestra che riscalda la classifica, evita il digiuno di punti e che il Perugia si é cucinata da solo a suon di ingenuità. Poteva essere un succulento pranzo di Santo Stefano ma anche il digiuno totale. Accontentiamoci del brodino in attesa di un prossimo pranzo domenicale.

     

     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Fabrizio 2020-09-20 13:05:13
    Considerando che la popolazione spoletina non ha ancora compreso se esiste una politica per la città da parte di questa.....
    Gianni 2020-09-09 02:36:29
    Se le impiegate fossero anche cortesi e educate verso il prossimo e le persone che reputano inferiori a loro (.....
    Tennis, si ferma in semifinale l'avventura di Ginevra Batti ai campionati italiani Under 11 | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica 2020-09-05 06:47:09
    […] di Re.Ber. “Vivere una favola”, cantava Vasco Rossi. Ginevra Batti, talentuosa tennista spoletina di soli 10 anni che gioca.....
    Claudio Balducci 2020-08-27 11:11:23
    Bene,almeno qualcuno prova a metterci la faccia.. Ci sono delle cose però che non rispondono alla realtà dei fatti, ed.....
    Zorro 2020-07-23 19:20:34
    In genere ci sono due gatti un cane ed un cavallo agli eventi compresi il direttore di palazzo collicola ma.....