Serie B, Perugia-Cittadella 0-2

  • Letto 179
  • Grifo smarrito, Venturato sbanca il “Curi”

    (DMN) Perugia – Il Perugia di Massimo Oddo esce sconfitto dal suo stadio. A sbancare il fortino dei biancorossi é il Cittadella di Venturato, formazione, anche quest’anno, all’altezza di poter competere per i vertici della classifica.
    Nella sfida valida per la dodicesima giornata del campionato cadetto, Oddo conferma il modulo che aveva portato alla bella vittoria di Crotone ovvero il 3-4-1-2 con Vicario in porta, Rosi, Gyömber e Falasco in difesa, Falzerano, Balic, Carraro e Di Chiara a centrocampo con Nicolussi Caviglia alle spalle di Iemmello e Falcinelli.
    La squadra di Venturato, già in avvio, si dimostra più in palla ed al 6′ si porta in vantaggio con una perla di D’Urso.
    Sul fischio finale della prima frazione, é Diaw a fissare il risultato sullo 0-2.
    Nella ripresa, nonostante le sostituzioni di Oddo, il Perugia non riesce a reagire e si lascia sovrastare sul piano tecnico dal Cittadella.
    I veneti si confermano una buona realtà del campionato cadetto mentre il Perugia, messo a confronto con quello visto a Crotone appena sette giorni prima, sembra smarrito.
    Nonostante la sconfitta casalinga, la classifica dei grifoni resta buona.
    Nessun dramma, la sosta di campionato sarà utile per ricaricare le batterie e soprattutto per ritrovare il vero Grifo.

    Il tabellino

    PERUGIA: Vicario, Rosi, Carraro (13′ st Buonaiuto), Falcinelli, Iemmello (28′ st Capone), Nicolussi Caviglia, Balic, Falzerano (18′ st Fernandes), Falasco, Di Chiara, Gyomber. A disp.: Fulignato, Albertoni, Nzita, Rodin, Sgarbi, Mazzocchi, Dragomir, Konate, Melchiorri. All. Oddo

    CITTADELLA: Paleari, Benedetti, Adorni, Diaw, D’Urso (24′ st Luppi), Vita, Rosafio (18′ st De Marchi), Perticone (1′ st Frare), Branca, Ghiringhelli, Pavan. A disp.: Maniero, Mora, Iori, Camigliano, Bussaglia, Proia, Panico, Celar. All. Venturato

    ARBITRO: Lorenzo Maggioni di Lecco (Dei Giudici – Grossi)

    RETI: 7′ pt D’Urso, 47′ pt Diaw

    NOTE: 1.936 paganti per un totale di 7.346 spettatori. Ammoniti Falasco, Diaw, Paleari, De Marchi, Vicario

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Beatrice Alimenti 2020-09-29 16:15:25
    Don Luigi Piccioli , un grande parroco che con il suo fare e dire ti coinvolge e ti rigenera. Per.....
    carlo neri 2020-09-26 12:07:47
    Ho una mezza idea che chi ha rubato la reliquia, non sapendo che farsene e visto il polverone sollevato, l'abbia.....
    Fabrizio 2020-09-20 13:05:13
    Considerando che la popolazione spoletina non ha ancora compreso se esiste una politica per la città da parte di questa.....
    Gianni 2020-09-09 02:36:29
    Se le impiegate fossero anche cortesi e educate verso il prossimo e le persone che reputano inferiori a loro (.....
    Tennis, si ferma in semifinale l'avventura di Ginevra Batti ai campionati italiani Under 11 | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica 2020-09-05 06:47:09
    […] di Re.Ber. “Vivere una favola”, cantava Vasco Rossi. Ginevra Batti, talentuosa tennista spoletina di soli 10 anni che gioca.....