Serie B, Perugia-Ascoli 1-1

  • Letto 182
  • Marchigiani in bianconero, umbri in chiaroscuro…

    Sicuramente i tifosi del Perugia avrebbero preferito una vittoria, ma il pari conquistato contro l’Ascoli, vale molto. Ieri sera, allo stadio “Curi”, i tifosi di umbri e marchigiani, hanno assistito ad una gara dai due volti: il primo tempo totalmente in mano degli uomini di Oddo, la ripresa a favore di quelli di Zanetti. Eppure, i bianconeri si sono portati in vantaggio nella prima frazione ed i grifoni hanno pareggiato, su rigore nella ripresa. Andiamo per ordine. Oddo, orfano per la prima volta dello stakanovista Gyömber, ha proposto il 4-3-1-2 con Vicario tra i pali, Rosi, Sgarbi, Falasco e Di Chiara sulla linea dei difensori, Falzerano, Carraro e Dragomir a centrocampo con Buonaiuto ad innescare Iemmello e Falcinelli.
    Il Perugia é partito bene, ha prodotto spunti importanti con le giocate di Buonaiuto e Falzerano e le galoppate di Di Chiara ma non é riuscito, in avvio, a sbloccare la gara. Sul finire del primo tempo, nonostante la gara sembrasse tatticamente in mano ai ragazzi di Oddo, l’Ascoli ha approfittato dell’unica sbavatura difensiva di Falasco per portarsi in vantaggio con Scamacca.
    Ad inizio ripresa, il Perugia, grazie ad un fallo subito da Carraro, ha avuto la possibilità di pareggiare, su calcio di rigore, trasformato dal solito Iemmello.
    Riequilibrate le sorti dell’incontro, con il Perugia più in palla rispetto gli avversari, chi si aspettava una stoccata vincente dei grifoni é rimasto seluso. Il pallino del gioco è passato in mano all’Ascoli che, negli ultimi quaranta minuti ha creato diversi grattacapi alla difesa perugina salvata soltanto da un grande Vicario.
    Una serata in chiaroscuro per il Perugia. Il punto conquistato assume incredibilmente valore.

    PERUGIA: Vicario, Rosi, Carraro, Sgarbi, Falcinelli, Iemmello (40′ st Mazzocchi), Dragomir (34′ st Nicolussi Caviglia), Buonaiuto (31′ st Fernandes), Falzerano, Falasco, Di Chiara. A disp.: Fulignati, Albertoni, Nzita, Rodin, Konate, Ndir, Balic, Capone, Melchiorri. All. Oddo

    ASCOLI: Leali, Pucino, Troiano (44′ st Petrucci), Cavion, Scamacca, Piccinocchi (34′ st Ninkovic), Gravillon, Padoin, Brosco, Brlek, Ardemagni (25′ st Rosseti). A disp.: Lanni, Valentini, D’Elia, Ferigra, Ninkovic, Chajia, Beretta, Gerbo, Laverone, Andreoni. All. Zanetti

    ARBITRO: Riccardo Ros della sezione di Pordenone (Capone – Affatato)

    RETI: 33′ pt Scamacca, 7′ pt Iemmello (rig)

    NOTE: 3.813 paganti per un totale di 9.223 spettatori. Ammoniti Fernandes, Sgarbi, Rosi, Falcinelli

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    SPOLETO(PG) INTITOLATA UNA PIAZZA A DON PINO PUGLISI - Street Master 2020-05-26 10:13:55
    […] https://www.duemondinews.com/spoleto-intitolata-a-don-pino-puglisi-la-piazza-dellauditorium-della-st… […]
    ASSOCIAZIONE VOLONTARI CARABINIERI IN CONGEDO DI SPOLETO - GRUPPO PROT CIV 2020-05-26 00:00:46
    A nome dei volontari dell’Associazione Volontari Carabinieri in Congedo di Spoleto -GPC, ringrazio il Quotidiano Due Mondi per avere voluto.....
    Rompiuova 2020-05-25 13:55:13
    Da Terenzi a Te Renzi
    Rosario Murro 2020-05-24 08:31:05
    Lodevole e larga condivisione su inaugurazione della piazza dedicata a Don Puglisi (ne vorremmo 1.000 in Politica di queste Figure.....
    Roberto Quirino 2020-05-19 10:02:50
    Questa è senz'altro una buona notizia. Mi era stata anticipata giusto ieri da Franco Triani, che però mi ha detto.....