Serie B, Livorno-Perugia 0-1

  • Letto 223
  • Oddo: «Quando vinci è sempre bello ma non dobbiamo pensare di essere diventati fenomeni»

    (DMN) Livorno – Iemmello e Vicaro. Due giocatori, protagonisti di altrettanti episodi decisivi, meritano la copertina di Livorno-Perugia. Allo stesso tempo però, è ingeneroso, attribuire la bella  vittoria dell’Ardenza a due episodi o a due protagonisti.

    A Livorno ha vinto un gruppo coeso, una squadra capace di lottare, soffrire e giocare, un allenatore preparato, in grado di cambiare in corsa le sorti dell’incontro. Hanno vinto tutti. E non era affatto scontato.

    Al “Picchi”, nella gara valida per la seconda giornata del campionato di Serie B, Oddo ha disegnato il suo Perugia con il 4-3-1-2 con Vicario in porta, Rosi, Gyömber, Angella e Di Chiara in difesa, Falzerano, Carraro e Dragomir in mediana con Fernandes  alle spalle di Capone e Iemmello.

    Roberto Breda, tecnico del Livorno, ha scelto un modulo speculare con l’ex Zima tra i pali,  Di Gennaro, Bogdan e Gasbarro e Morganella in difesa, Agazzi, Luci e Marsura a centrocampo con Murilo alle spalle di Raicevic e del grande ex Mazzeo.

    Nella prima frazione, il Livorno é propositivo e cerca di affondare ma la buona organizzazione difensiva dei biancorossi ed i buoni interventi di Vicario tengono la gara in equilibrio.

    Nella ripresa Oddo sostituisce un evanescente Capone con un più “pesante” Melchiorri. É la mossa decisiva. Un movimento giusto dell’ex cagliaritano consente a Iemmello di eludere la difesa amaranto e di trovarsi davanti a Zima per realizzare la rete del vantaggio.

    Pochi minuti più tardi é Vicario a travestirsi da superman per bloccare a terra un calcio di rigore calciato da Fabio Mazzeo.

    Nel finale il Perugia rimane in inferiorità numerica per una ingenua espulsione (doppio giallo) di Kouan.

    La partita di oggi è stata decisa molto dagli episodi. – ha detto Massimo Oddo a fine partita –  Noi abbiamo segnato, loro hanno sbagliato il rigore. In serie B partite come queste, molto sporche, ci sono spesso. In questo momento siamo molto solidi e compatti, anche quando soffriamo. Quando vinci è sempre bello ma non dobbiamo pensare di essere diventati fenomeni. L’aspetto più positivo è che in campo diamo tutto. Ma dobbiamo lavorare molto.
    Sono contento per Vicario, aveva bisogno di questa spinta emotiva. Così come sono contento per Iemmello, oggi ha dimostrato di essere un bomber. L’espulsione di Kouan? Ci siamo arrangiati alzando Di Chiara. Il mercato? Faremo operazioni solo se serviranno per migliorare la squadra. Balic è un talento, potenzialmente può migliorare il tasso tecnico della squadra”.

    Il tabellino

    Livorno-Perugia 0-1

    Marcatori:  Iemmello 21’s.t., 

    LIVORNO : 38 Zima, 4 Di Gennaro, 26 Bogdan(21 Gonnelli 13’s.t.) , 6 Gasbarro (10 Stoian 31’s.t.), 23 Morganella, 34 Agazzi, 8 Luci, 7 Marsura, 11 Murilo (17 Porcino 16’s.t.), 24 Mazzeo, 31 Raicevic

    A disposizione : 35 Plizzari, 1 Neri, 42 Boben, 37 Rizzo, 27 D’Angelo, 15 Del Prato, 19 Morelli. 16 Ruggiero, 18 Pallecchi

    Allenatore: Sig. Roberto Breda

    PERUGIA:  1 Vicario, 2 Rosi, 32 Gyomber, 33 Angella, 27 Di Chiara, 4 Carraro, 10 Dragomir(28 Kouan 20’s.t.), 23 Falzerano, 13 Fernandes(6 Sgarbi 31’s.t.)  ,   29 Capone(36 Melchiorri 9’s.t.)  , 9 Iemmello  

    A disposizione:   22 Leali, 12 Ruggiero, 16 Ranocchia, 20 Binchimno, 8 Bianco, 15 Konate, 3 Nzita, 11 Buonaiuto

    Allenatore: Sig. Massimo Oddo

    Arbitro: Sig. Valerio Marini della sezione di Roma 1 
    Assistenti:  Sig.ri  Pasquale Capaldo di Napoli e Andrea Capone di Palermo
    IV uomo: Sig.  Paolo Bitonti della sezione di Bologna.

    Ammoniti:  Bogdan 32’p.t., Kouan 22’s.t., Kouan 33’s.t., Iemmello 38’s.t.,  Angella 46’s.t.

    Esplusi:  Kouan 33’s.t.

    Recupero:  Pt 2 min. St. 4 min. 

    Angoli: 9 – 2  

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Anna 2019-10-09 23:42:41
    Buonasera volevo informarvi che il cognome Non bellomo ma belluomo riferendomi al articolo sul artista corrado belluomo.
    Marco Morichini 2019-10-08 22:50:46
    Spero che la notizia del raddoppio ferroviario Terni-Spoleto non sia solo campagna elettorale!
    daisy 2019-09-11 18:20:47
    Per caso fra i vari artisti c'è anche FABRIZIO CONSOLI? l'ho sentito in Germania dove è famosissimo . Grazie
    Marco 2019-09-09 07:35:24
    Bene sono contento per la realtà spoleto a ora e3 tempo di pagare gli ex dipendenti Maran non falliti
    Marco 2019-08-31 17:27:05
    Complimenti e buon lavoro a G. Gasprini.