Serie A2, Reggio Emilia-Monini Spoleto 3-1: seconda sconfitta consecutiva

  • Letto 73
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Non bastano i 29 punti di Padura Diaz. I ragazzi di Mastrangelo si impongono 3-1

    La Monini Marconi non riesce a rialzarsi dopo la sconfitta di settimana scorsa contro Brescia incappando nel secondo ko consecutivo, maturato in 4 set sul campo della Conad Reggio Emilia che scavalca così gli oleari al terzo posto della graduatoria. Una serata difficile per la squadra di Monti, che ha dovuto ruotare per tutto l’arco dei 4 set i suoi giocatori di posto quattro senza però trovare la giusta quadratura. Buone le prove individuali di Padura Diaz in attacco e di Festi al centro (ben 7 i muri punto per lui), ma non sono bastate da sole a trascinare la squadra, che ha mostrato ancora dei limiti nella fase di contrattacco. Ora il calendario propone due sfida casalinghe sulla carta abbordabili contro Leverano e Lamezia, sarà fondamentale tornare a fare punti e muovere la classifica.
    La cronaca – Monti sceglie Zoppellari e Padura Diaz palleggiatore-opposto, Mariano e Rosso in banda, Aguenier e Zamagni al centro e Santucci libero. Mastrangelo si affida ovviamente a Fabroni e Bellei ma deve rinunciare al libero titolare Morgese, sostituito da Torchia. Buon inizio di Zamagni che fa due su due in attacco, risponde Fabroni con un ace che vale il sorpasso e che lancia il break della Conad sul quale Monti interviene col time out. Aguenier con un buon turno al servizio riporta sotto i suoi, e sempre con la battuta Padura Diaz riagguanta la parità a quota 17. Mastrangelo allora ferma il gioco per togliere ritmo all’opposto oleario e la mossa si rivela vincente perché i suoi riconquistano il doppio vantaggio. Il punto più bello del set lo conquista Bellini chiudendo un’azione lunghissima, e vale il 22-21. Spoleto torna però avanti con un fallo in palleggio di Bellei (22-23) ma non concretizza il primo set point a disposizione. Allora il parziale se lo prende Reggio Emilia sfruttando due indecisioni consecutive degli oleari.

    Si riparte con Ottaviani in campo e Rosso in panchina e con una Spoleto avanti 4-1 per merito di due contrattacchi vincenti di Padura, contrattacco che invece nel primo periodo era stato totalmente appannaggio dei padroni di casa. C’è anche l’alternanza dei liberi in casa Monini Marconi, Santucci si occupa della ricezione e Di Renzo della difesa. Il vantaggio degli ospiti dura però fino ai 10, l’ace di Bellei riporta tutto in equilibrio. Primo sorpasso Conad con il muro di Quarta su Mariano (15-16), poi punto a punto fino al 20 pari quando Roberto Festi, appena mandato in campo per Aguenier, ripaga la fiducia di Monti con due muri punto consecutivi (20-22). Dopo l’ace di Fabroni che ristabilisce la parità è ancora decisivo Festi con il terzo muro punto consecutivo. Il resto lo fa l’errore al servizio della Conad: 23-25 e parità ristabilita.
    Inizio bruciante dei reggiani nel terzo set: 5-1 e time out per Monti. In campo in posto 4 adesso ci sono Rosso e Ottaviani per la Monini, che trova l’ace dall’opposto Padura Diaz e recupera un punticino (9-7). E’ sempre Reggio, però, a menare le danze, con un cambio palla molto fluido gestito magistralmente da Fabroni. Gli attaccanti della Monini Marconi vengono fermati a più riprese e il divario si allarga a dismisura. Il muro che chiude il set è quello di Fabroni su Cristofaletti (25-15).
    Gli ospiti sembrano più determinati nel quarto periodo, l’ace di Rosso, di nuovo in campo al posto di Mariano, scrive sul tabellino il 3-6 e induce Mastrangelo a fermare il gioco. Per due volte la Conad rientra dopo un break di 3-0, la seconda sembra quella buona perché un muro di Bellini su Padura Diaz firma il 14-12 e costringe Monti al time out. Quando Reggio sembra sul punto di scappar via definitivamente c’è la reazione olearia, merito anche dell’ingresso in campo di Costanzi al palleggio. La rimonta però riesce solo in parte, perché nelle fasi decisive sono ancora i padroni di casa a trovare le soluzioni migliori. Il punto che condanna la Monini Marconi alla seconda sconfitta consecutiva è un millimetrico pallonetto di Bellei.

    Conad Reggio Emilia – Monini Spoleto 3-1 (26-24; 23-25; 25-15; 25-22)

    Conad Reggio Emilia: Fabroni 7, Bellei 23, Bellini 14, Benaglia 8, Ippolito 12, Quarta 5, Torchia (L), Silva 1, Sesto, Chadtchyn, Amorico, Pavesi. All: Mastrangelo

    Monini Spoleto: Zamagni 10, Mariano 1, Zoppellari 1, Padura Diaz 29, Rosso 4, Aguenier 2, Santucci (L), Di Renzo (L), Ottaviani 2, Festi 7, Costanzi 1, Cristofaletti, Segoni, Katalan. All: Monti

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Roberta Privitera 2018-12-07 21:25:18
    In un pianeta al collasso a causa delle politiche energetiche sbagliate, se non folli, bisogna far sentire forte la voce.....
    Giuliano 2018-12-06 20:05:03
    Comune sindaco.. Consiglieri... Amministratori.. Dovete solo dire grazie a chi mette soldi. Tempo. Passione. Energia per lo spoleto calcio.. Venite.....
    Antonio Sbicca 2018-12-06 19:41:40
    Io mi domando con che criterio parlate voi del Comune i diretti interessati non vi vedete mai allo Stadio nessuno.....
    Fabrizio Cassoni 2018-11-17 06:43:23
    Ancora una volta la nostra SPOLETO è rimasta esclusa e snobbata dalla provincia e dalla regione. A mio avviso occorre.....
    Simo 2018-09-13 13:58:27
    Ma PRENDEREMO il 35% dello stipendio