Rischio idrogeologico: interventi di messa in sicurezza

Ammontano a circa 5 milioni di euro le risorse a disposizione del Comune di Spoleto per gli interventi di messa in sicurezza di alcune aree del territorio a rischio idrogeologico.

Grazie ai finanziamenti originariamente previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) sono tre le aree che saranno interessate dai lavori: Milano di Montemartano, Terraja e Bazzano Superiore.

In questa fase gli uffici tecnici del Comune di Spoleto hanno affidato lo studio di fattibilità economica e la progettazione esecutiva.

Per quanto riguarda Milano di Montemartano, il cui importo complessivo dei lavori ammonta a € 2.130.000,00, alla progettazione sta lavorando il raggruppamento costituito dalla società di ingegneria Studio Baffo srl, Geoland di Giorgio Piagnani e Massimiliano Gasperini, mentre per quanto riguarda la messa in sicurezza nella zona di Bazzano Superiore, il cui valore è di € 1.420.000,00, lo studio è stato affidato allo Studio Tecnico Associato INGEO.

Per quanto riguarda invece l’intervento che interesserà la messa in sicurezza della frana e ripristino della strada comunale Terraja-Campalto, il cui intervento ha un costo totale di € 1.250.000,00, lo studio di fattibilità economica è stato affidato al raggruppamento temporaneo di imprese formato dalla società AGT Ingnegneria S.r.l., il geologo Massimiliano Capitani, Archeotec Studio Associato di Archeologia e l’ingegnere Cristian Cretaro.

In questa fase sono in corso le indagini geognostiche, propedeutiche proprio alla progettazione esecutiva. Successivamente verrà elaborata la progettazione esecutiva per poi avviare la gara per l’aggiudicazione dei lavori veri e propri.

Gli interventi rientrano nella categoria delle Medie Opere per le quali i Comuni beneficiari dei finanziamenti sono tenuti a concludere i lavori entro il 31 marzo 2026.

Aver ottenuto questi finanziamenti – ha dichiarato l’assessore Agnese Protasi – ci consente di fare finalmente uno studio e un lavoro approfondito su tre aree importanti del nostro territorio, permettendo interventi puntuali e sinergici con le necessità di messa in sicurezza”.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
Alex 2024-04-20 21:19:21
Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....