I ragazzi del Centro di Solidarietà “don Rota” hanno realizzato nel Duomo di Spoleto, il presepe con le pietre della chiesa della Madonna delle Grazie di Norcia

  • Letto 608
  •  la “Cittadella della Carità”, annuncia l’Arcivescovo, sarà dedicata a Papa Francesco

    Nella Cattedrale di Spoleto dopo diversi anni, nella prima cappella entrando dalla porta di sinistra, per forte desiderio dell’arcivescovo Renato Boccardo, è stato realizzato il presepe. Si tratta di una riproduzione della natività molto particolare: come prima cosa è stato realizzato dai ragazzi del Centro di Solidarietà “Don Guerrino Rota” di Spoleto che stanno percorrendo le varie tappe per uscire dal tunnel delle dipendenze; per l’allestimento, poi, sono state usate le pietre della chiesa della Madonna delle Grazie di Norcia, distrutta dal terremoto del 30 ottobre scorso.

    «Il messaggio – afferma mons. Boccardo – è eloquente: dalle macerie delle case e delle chiese si riparte con forza e speranza per la ricostruzione, così come dalle case del Centro di Solidarietà i giovani ospiti ripartono per una vita rinnovata nella dignità e nella libertà. La presenza in Duomo delle pietre della Madonna delle Grazie richiama in maniera significativa il legame tra la Chiesa diocesana e la “Cittadella della Carità” che proprio domani (giovedì 22 dicembre ore 16.00) viene inaugurata e dedicata a Papa Francesco».

    Soddisfatti i ragazzi del CeIS: «Con entusiasmo – afferma il presidente mons. Eugenio Bartoli – abbiamo accolto l’invito del nostro Vescovo a realizzare il presepe in Cattedrale. Aver utilizzato le pietre della chiesa crollata della Madonna delle Grazie di Norcia è stato motivo per i ragazzi di confrontarsi ancora una volta sul violento sisma che ha sconvolto la nostra Chiesa diocesana, della quale loro si sentono parte. È un piccolissimo segno di prossimità, ma carico di tanta speranza: adorando Gesù che nasce possiamo tornare a vivere la vita vera e possiamo trarre la forza per ricostruire il morale dei nostri amici della Valnerina, così come le case e le chiese delle nostre splendide valli».

    Il presepe è visitabile ogni giorno dalle 8.30 alle 18.00.BANNER-DUE-MONDIpresepe-duomo

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Vabo 2019-04-19 22:51:22
    Grande contributo e analisi politica, complimenti! Magari, quando trovate due minuti o qualcosa di rilevante da dichiarare,fate un cenno anche.....
    Cosmo Giacomo Sallustio Salvemini 2019-04-12 15:19:43
    Carissimo Luca, anche a nome del Consiglio Direttivo del Movimento Gaetano Salvemini e dell'Unione Italiana Associazioni Culturali, formulo vivissimi auguri.....
    Cosmo Giacomo Sallustio Salvemini 2019-04-12 12:33:07
    Caro Luca, ho il piacere di informarti che è imminente la pubblicazione del mio libro "Epuloni e Lazzari" (Analisi storica.....
    Guest lecturer "Photography and writing: a dialectic" - Greta Lorimer Photography 2019-04-10 17:18:04
    […] https://www.duemondinews.com/spoleto-una-lezione-di-fotografia-narrativa-con-greta-lorimer/  […]
    R.A. 2019-04-07 21:41:58
    La sinistra invece di infamare il m5s si dia da fare x lavorare insieme alla colacem x nn perdere posti.....