Questa mattina Spoleto ha ricordato Walter Tobagi – consegnati gli attestati di merito del corso di giornalismo per le scuole

  • Letto 1198
  • Testimonianze sugli anni di piombo, presentazione dei lavori giornalistici svolti dai ragazzi delle scuole medie superiori e consegna di un attestato di merito dedicato a Dante Ciliani. Quindici classi e oltre duecento studenti hanno partecipato all’edizione 2016 del Corso propedeutico di giornalismo intitolato al giornalista del Corriere della Sera

    Questa mattina Spoleto ha ricordato il giornalista Walter Tobagi in occasione dell’anniversario del suo assassinio avvenuto a Milano il 28 maggio 1980. Nella Sala Spoletium di Palazzo Comunale si è tenuta la cerimonia finale del Corso propedeutico di giornalismo intitolato al celebre giornalista del Corriere della Sera e rivolto alle scuole medie di secondo grado della città.

    Alla presenza del presidente del Consiglio Comunale Giampiero Panfili, del vicesindaco Maria Elena Bececco, di Dario Pompili, presidente dell’Associazione Amici di Spoleto, Roberto Conticelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria e del generale dei Carabinieri Antonio Federico Cornacchia, che ha portato la sua testimonianza sugli anni di piombo, sono stati consegnati uno speciale attestato di merito dedicato a “Walter Tobagi” ed un riconoscimento in ricordo di Dante Ciliani, già presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria e recentemente scomparso.

    L’attestato di merito “Walter Tobagi è stato assegnato a Beatrice Civili autrice dell’articolo “Click e Pagine, come si legge a Spoleto”, per l’articolato ed esaustivo approfondimento d’indagine sul tema della fruizione delle strutture culturali della città, mentre l’attestato di merito “Dante Ciliani” è stato assegnato al gruppo di lavoro Nikoleta Gjini, Silvia Serafini, Noemi Lezi, Andrea Gasperini, Christopher Santini, autori dell’articolo “MONTELUCO, TAPPA PER IL TURISMO NELL’ANNO DEL GIUBILEO” con la seguente motivazione “Per l’originalità del contenuto e per i risultati dell’attività di ricerca che hanno portato alla riscoperta di un frammento della storia turistica e sociale del Monteluco”.BANNER-DUE-MONDI“Quella di oggi è una ricorrenza speciale, molto importante – ha dichiarato il Presidente Panfili – Sono particolarmente felice che di questa cerimonia siano protagonisti i nostri giovani studenti. Con il corso propedeutico di giornalismo celebriamo Walter Tobagi, un nostro concittadino e soprattutto una figura esemplare di giornalista, un testimone prezioso, freddato da un commando terroristico, che ha fatto della ricerca di verità la sua missione. Tobagi è un esempio che può insegnare proprio alle giovani generazioni quanto questa ricerca, anche quando è scomoda, sia un sacrificio a volte necessario proprio per portare allo scoperto le storture ideologiche, le derive terroristiche e degenerazioni pseudo-politiche che finiscono col minare la nostra libertà”.

    “Walter Tobagi non fu solo un giornalista capace, come pochi altri, di raccontare le vicende legate al terrorismo, ma ebbe la capacità di leggere e comprendere fino in fondo i fatti di cui scriveva – sono state le parole di Dario Pompili – L’idea di dar vita a questo corso nasce proprio dal fatto che riteniamo fondamentale fornirvi tutti gli strumenti possibili affinché voi, che rappresentate il futuro della nostra società, possiate districarvi con consapevolezza tra le migliaia di notizie che ogni giorno vi arrivano da più fonti”.

    Quindici quest’anno le classi delle scuole medie di secondo grado coinvolte: 10 dell’Istituto di Istruzione Superiore “Sansi Leonardi Volta”, Liceo Scientifico (6 per la prima annualità, 4 per la seconda annualità) e 5 classi dell’Istituto Alberghiero “G. De Carolis” (tutte per la prima annualità), per un totale di oltre duecento allievi guidati dalle insegnanti Elisabetta Comastri, Paola Salvatori, Maria Cristina Calzibelli, Tiziana Santoni, Emanuela Valentini Albanelli, Maria Paola Tagliavento, Maria Luisa Quarsiti, Simona Del Bello.

    “L’essenza del giornalismo è essere dentro i fatti – ha spiegato agli studenti il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria Roberto Conticelli – Insieme alla figura di Walter Tobagi, che a distanza di 36 anni dal suo assassinio resta un riferimento fondamentale per quanti decidono di svolgere questa professione, voglio ricordare Dante Ciliani, giornalista che si è impegnato profondamente per la crescita della sua categoria”.imageToccante la testimonianza del Generale dei Carabinieri Antonio Federico Cornacchia, che ha raccontato ai ragazzi presenti la sua esperienza diretta durante gli anni di piombo tra terrorismo, stragi, sequestri e omicidi. “Serve coraggio per affrontare le sfide più difficili, come serve coraggio quando si raccontano i fatti così come sono avvenuti, pur nella consapevolezza di non poter arrivare ad una verità certa. Il mio augurio è che riusciate a mettere tutto il vostro impegno e la vostra passione nel realizzare quei sogni che oggi sono il riferimento della vostra crescita”.

    L’ultimo saluto prima della consegna degli attestati è stato del vicesindaco Maria Elena Bececco:”Voi siete la forza e le menti pensanti del nostro futuro. Sono fermamente convinta che questo corso vi serva per dare un senso a tutto quello che ogni giorno leggete. Mi complimento con tutti voi e con le vostre insegnanti per l’incredibile lavoro che avete svolto; dico questo con profonda sincerità perché, anno dopo anno, la vostra crescita e il vostro miglioramento sono sempre più evidenti”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2022-06-30 06:49:11
    Sicuramente il Sindaco Sisti sull 'ospedale e' più muto di una mummia, ma un comunicato come questo del City Forum.....
    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio