Prosegue al Museo archeologico nazionale e Teatro romano il ciclo di incontri ‘Raccontando la Storia’

  • Letto 1141
  • Venerdì 24 marzo, per il ciclo “Raccontando la storia”, al Museo archeologico nazionale e Teatro romano di Spoleto, alle ore 16,30, l’archeologo Carlo Virili, dell’Università “La Sapienza” di Roma, si soffermerà sul paesaggio e sul popolamento nella conca di Rieti e nel bacino di Piediluco prima dei Romani. A introdurre sarà Maria Angela Turchetti, direttrice del Museo archeologico nazionale e Teatro romano di Spoleto.
    Le sistematiche indagini territoriali, condotte a partire dal 2011 dalla Università di Roma La Sapienza finalizzate alla realizzazione della carta archeologica della Piana di Rieti e del Bacino di Piediluco, sono affiancate dagli scavi condotti in due siti campione: l’area funeraria di Campo Reatino (RI) e l’abitato perilacustre di Paduli (Colli sul Velino, RI).
    I risultati delle campagne di scavo contribuiscono così alla corretta lettura dei modelli insediativi, soprattutto nel periodo protostorico, bilanciando le informazioni provenienti dalle ricerche di superficie.
    L’archeologo Carlo Virili, alla luce di queste indagini, tratteggerà un articolato quadro interpretativo del territorio, dalla protostoria al Medioevo, anche alla luce dei condizionamenti imposti dalle caratteristiche ambientali peculiari di un’area connotata come ambiente “umido”.BANNER-DUE-MONDI

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2022-06-30 06:49:11
    Sicuramente il Sindaco Sisti sull 'ospedale e' più muto di una mummia, ma un comunicato come questo del City Forum.....
    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio