Prosegue a pieno ritmo la XVI edizione del Corso Propedeutico di Giornalismo “Walter Tobagi”

  • Letto 341
  • Venerdì in programma una conferenza con Antonella Marietti, giornalista del TgR Umbria 

    Prosegue a pieno ritmo la XVI edizione del Corso Propedeutico di Giornalismo “Walter Tobagi”, organizzato dall’Associazione Amici di Spoleto in collaborazione con il Comune di Spoleto.

    Venerdì 29 gennaio 2021 alle ore 15, in video conferenza con gli studenti che partecipano alla seconda annualità, ci sarà Antonella Marietti, giornalista del TgR Umbria (RAI), che terrà un incontro sul tema “Giornalismo Televisivo: come nasce un telegiornale”. Ad introdurre la conferenza sarà a giornalista Antonella Manni, parteciperà all’iniziativa Alessandro Pratelli, operatore specializzato in riprese televisive.

    L’incontro si inquadra nelle attività organizzate dall’Associazione Amici di Spoleto in collaborazione con il Comune di Spoleto e con l’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria e Associazione Stampa Umbra, nell’ambito del Corso Propedeutico di Giornalismo “Walter Tobagi”.

    Il Corso propedeutico di giornalismo “Walter Tobagi, vede quest’anno la partecipazione di oltre 150 studenti delle scuole superiori della città per nove classi, quattro dell

    ’Istituto di istruzione superiore “Sansi Leonardi Volta” (Liceo Scientifico) e cinque dell’Istituto Alberghiero “Giancarlo De Carolis” si avvale anche della collaborazione della Curia Arcivescovile della Diocesi di Spoleto-Norcia. Grazie alla disponibilità della sede Rai di Perugia i ragazzi coinvolti nella seconda annualità del progetto potranno conoscere cosa c’è dietro le quinte nella elaborazione di un radiogiornale e di un telegiornale negli studi del Tg regionale della Rai.


    Il Corso propedeutico di giornalismo “Walter Tobagi”, avviato nel 2005, nell’anno scolastico 2020-2021 condizionato dalle norme anticontagio da Covid-19, si svolge interamente a distanza individuale e nel rispetto delle normative e disposizioni anti Covid-19.

    Le conferenze online in corso sono dedicate al tema della comunicazione e del giornalismo. All’interno di questo particolare ambito i ragazzi elaboreranno una pubblicazione giornalistica, come allegato dello Speciale Giovani del bollettino dell’Associazione Amici di Spoleto “Notizie da Spoleto”. Questa edizione dell’iniziativa vede la partecipazione dell‘Istituto Alberghiero “Giancarlo De Carolis” con le classi delle insegnanti Emanuela Valentini Albanelli, Maria Luisa Quarsiti, Beatrice Emili e Simona Del Bello; e dell’Istituto di istruzione superiore “Sansi Leonardi Volta” (Liceo scientifico) attraverso la formula dell’alternanza scuola-lavoro, referente la professoressa Paola Salvatori, grazie alla rinnovata convenzione tra la scuola e la Valle Umbria Servizi s.p.a. All’interno di questo particolare ambito i ragazzi stanno elaborando una pubblicazione giornalistica, come allegato dello Speciale Giovani del bollettino dell’Associazione Amici di Spoleto “Notizie da Spoleto”, dedicata alle attività e ai progetti sul territorio della stessa Valle Umbria Servizi sotto la supervisione del tutor Moreno Marionni e del direttore Walter Rossi.

    Il Corso propedeutico di giornalismo Walter Tobagi si avvale anche della collaborazione della Curia Arcivescovile della Diocesi di Spoleto-Norcia e i ragazzi della seconda annualità hanno assistito a lezioni sul giornalismo radiofonico tenute dal capo ufficio stampa della Diocesi, Francesco Carlini. Grazie alla sede Rai di Perugia i ragazzi della seconda annualità potranno inoltre usufruire del supporto a distanza dei giornalisti del Tg3 regionale della Rai per la realizzazione del consueto TG Spoleto.

    Il Corso, si sviluppa in un laboratorio di giornalismo scritto per gli allievi della prima annualità, mentre la seconda annualità del Corso ha incluso anche un seminario sul giornalismo online realizzato in collaborazione con USPI (Unione Stampa Periodica Italiana) tenuto da Sara Cipriani (vice segretario generale Uspi e direttore Tuttoggi.info con il quale alcuni ragazzi hanno anche potuto pubblicare alcuni articoli), al quale è seguito, appunto, una lezione sul giornalismo radiofonico (tenuto da Francesco Carlini) e di giornalismo televisivo, introdotto dalla giornalista Antonella Marietti del Tg regionale della Rai, avvalendosi del supporto tecnico di Alessandro Pratelli.

    Il Corso, coordinato da Antonella Manni con Antonella Proietti del Comune di Spoleto, insieme a Davide Fabrizi dell’ufficio stampa del Comune di Spoleto, per la prima annualità ha visto susseguirsi incontri con giornalisti professionisti di testate nazionali e regionali: Pietro Del Re inviato di guerra de “La Repubblica”, Riccardo Regi (direttore VivoUmbria.it e già vicedirettore del Corriere dell’Umbria), Sabrina Busiri Vici (Corriere dell’Umbria), Fabio Luccioli (direttore Radio Gente Umbra), (Italo Carmignani (caporedattore de Il Messaggero Umbria), Filippo Casciola (corrispondente Agenzia Ansa), Massimo Sbardella (Gruppo ed. L’Espresso e Tuttoggi.info) e Francesco de Augustinis che presenterà ad alcune classi il suo docu-film “Deforestazione made in Italy” oltre a Davide Fabrizi dell’Ufficio Stampa del Comune di Spoleto che terrà una lezione sulla comunicazione istituzionale, i quali si ringraziano per la gratuita collaborazione unitamente a Sara Cipriani e ad Antonella Marietti.

    I lavori svolti dalle scuole coinvolte nel Corso propedeutico di giornalismo “Walter Tobagi” saranno presentati nell’ambito di un evento che si terrà giovedì 28 maggio 2021, ricorrenza della uccisione di Walter Tobagi.

    In occasione della cerimonia conclusiva, all’autore (o agli autori) dell’elaborato ritenuto più incisivo e originale tra quelli realizzati dai ragazzi del Corso “Tobagi” della prima annualità (giornalismo scritto), l’Associazione Amici di Spoleto attribuirà un riconoscimento in ricordo di Dante Ciliani, presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria prematuramente scomparso. All’elaborato che sarà ritenuto dai coordinatori di particolare interesse, verrà invece attribuito un riconoscimento in ricordo di Walter Tobagi.

    Quali temi conduttori degli elaborati, quest’anno, in accordo con il Comune di Spoleto si propongono due citazioni tratte dal libro: Vittorio Demicheli, Giulio Massobrio, Luigi Narbone, Contro la paura, Baldini+Castoldi, 2016.

    La prima, p. 184: “Ogni guerra è uno scontro fra culture che spesso inizia come un confronto serrato di idee, visioni del mondo e interpretazioni della realtà. Ogni guerra, quindi, si vince anche sul terreno della cultura. Il contrasto alle paure si fonda sulla conoscenza dell’apparato concettuale di quelle che ci colpiscono, ma anche delle persone e delle comunità con le quali vogliamo dialogare”.

    La seconda, p. 117: “Prevenire le infezioni è certamente possibile così come è possibile impedire che la loro presenza e le loro continue modificazioni assumano le caratteristiche della minaccia […]. E’ opportuno ricordare che i principali fattori che determinano la salute dell’uomo sono il reddito, l’istruzione e il lavoro e che occorre cercare innanzitutto di potenziare questi fattori prima di concentrare le risorse sociali nell’acquisto di beni sanitari”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Leo 2021-02-12 14:24:00
    State dimostrando voi consiglieri della lega che siete pari pari uguali a quelli del PD....il che non è un complimento.....
    Luca Filipponi 2021-02-07 12:57:20
    Tania Di Giorgio un direttore musicale ed una artista veramente unica e straordinaria
    Aurelio Fabiani 2021-02-07 09:20:39
    CANZONI CONTRO LA GUERRA - AL MILITE IGNOTO di Claudio Lolli Io lo so chi ti spinse a partire e.....
    Ufficiale: dall'8 al 21 febbraio misure di fascia rossa rafforzata in tutti i comuni della Provincia di Perugia e in sei della Provincia di Terni | Due Mondi News - HealthGlitz 2021-02-06 22:37:54
    […] Read original article here […]
    Daniele 2021-02-04 23:50:49
    Ennesima prova che questa Amministrazione e questo sindaco valgono 0. Fare proclami di successo? Qui a rimetterci sono solo le.....