Progetti di supporto per le persone anziane non autosufficienti

Online l’avviso per ottenere il contributo. Le domande entro lunedì 19 dicembre

Il Comune di Spoleto, in qualità di capofila della zona sociale n. 9 dell’Umbria, ha pubblicato nel sito istituzionale – https://bit.ly/3h14qs9 – l’avviso di selezione per la realizzazione di “Progetti di supporto alla permanenza nel proprio domicilio delle persone anziane non autosufficienti”.

La misura finanzia il rafforzamento del diritto degli anziani a condurre una vita dignitosa, indipendente e partecipe della vita sociale e culturale, con l’obiettivo di migliorare e potenziare le prestazioni legate alla cura della persona e di sostenere la permanenza a domicilio degli anziani non autosufficienti.

Di fatto viene promosso non solo l’incontro tra le diverse responsabilità (familiari, professionali, comunità territoriale ecc..) e tra le diverse generazioni, ma anche la crescita di un mercato del lavoro regolare, l’integrazione tra i diversi settori delle politiche sociali, sociosanitarie, del lavoro e della formazione professionale, sostenendo la persona anziana non autosufficiente e la sua famiglia.

Il contributo per l’assunzione di un assistente familiare con regolare contratto di lavoro, concesso per un massimo di € 4.000,00 (il contratto deve prevedere minimo 24 ore settimanali e una durata di almeno 6 mesi), serve quindi a supportare la permanenza nel proprio domicilio delle persone anziane non autosufficienti sulla base di un progetto assistenziale personalizzato (P.A.P.) realizzato con i servizi territorialmente competenti.

Diversi i requisiti richiesti per la presentazione della domanda, tra questi aver compiuto 65 anni di età, essere in possesso di un ISEE pari o inferiore a 20.000 euro, avere un’invalidità civile almeno pari al 75%.

La domanda, che dovrà essere consegnata entro lunedì 19 dicembre, può essere presentata dalla persona anziana non autosufficiente in possesso dei requisiti previsti dall’avviso, da un suo familiare con un vincolo di parentela fino al primo grado (linea diretta e collaterale), da chi la rappresenta legalmente ai sensi della normativa vigente.

Due le modalità previste: tramite PEC all’indirizzo comune.spoleto@postacert.umbria.it o a mano, previa richiesta di appuntamento chiamando i numeri 0743.2185110743.218711.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
giotarzan 2022-12-24 15:05:16
questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
Massimo 2022-12-23 12:45:07
In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....