Profili d’artista: Adriana De Luca

  • Letto 87
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Profili d’artista: biografie, storie di artisti inediti e di carriera

    Adriana De Luca

    La nostra galleria di artisti che espongono le loro opere presso Il Caminetto nella Mostra AutumnArt organizzata da Carapace Mac Art, curata da Mariolina Savino, relatrice con la stampa e i media, accende i fari su Adriana De Luca, proveniente da Via Margutta – Roma e ora trasferita a Rimini dove dipinge le sue splendide donne.

    ”Sin da piccola mi è sempre piaciuto disegnare. Riuscivo ad esprimere meglio le mie sensazioni attraverso il disegno o cantando. La vera passione è iniziata con la danza classica. Infatti sono stata una ballerina per un decennio, ma purtroppo non ho potuto proseguire la mia carriera a causa di problemi di salute. A 43 anni ho scritto un libro (autobiografia) mai pubblicato, ho partecipato ad un concorso nel 2014 presso una casa editrice, sono rientrata tra i finalisti, anche se non sono riuscita ad arrivare tra i vincitori comunque è stato un successo per la critica che mi è stata conseguita,. (Sei una scrittrice di spessore, sai esprimere l’essenza) .

    Sentivo dentro di me che qualcosa non era ancora emerso. Nel gennaio del 2014 ho iniziato a dipingere in seguito alla perdita del mio amato padre, volevo esorcizzare il dolore e trasformarlo in amore forse per aiutarmi a colmare questo vuoto e per riuscire ad esprimere tutto quello che un po’ per indole spesso non so fare a voce. Così ho ritrovato nella pittura una grande compagna di vita e grande rigeneratrice e mi dona moltissime emozioni inspiegabili. Non dipingo solitamente una scaletta, anzi non ho mai avuto un preciso itinerario di quello che faccio, dipingo ciò che mi fa sentire bene in quel determinato momento. Non ho una tecnica ben precisa dipingo con ciò che mi capita, pennelli , mani vado di getto tutto questo mi fa percepire una gioia immensa e mi fa sentire un unica cosa con ciò che sto provando in quel momento, quella di scrivere a colori ciò che non riesco ad esprimere in parole. E divinamente magnifico tutto ciò che provo, non si posso descrivere quelle emozioni ma sicuramente hanno qualcosa di veramente magico, candido, perché vengono generate dal nulla, e prendono forma man mano che mi unisco ai colori. Il tema delle mie opere sono le donne e attraverso di esse che esprimo i sentimenti e le emozioni che ognuno di noi prova ogni giorno nel corso della propria vita. Questo è un po’ di me. E’ l’eterno libro che porterò per tutta la vita con me riempendo le mie pagine di colori e storie che prederanno forma nel corso della mia vita.”

    Adriana De Luca

    received_2695262777154134 received_363714801051750 received_2104321709620351 received_369281800531132 received_276477466546685

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Roberta Privitera 2018-12-07 21:25:18
    In un pianeta al collasso a causa delle politiche energetiche sbagliate, se non folli, bisogna far sentire forte la voce.....
    Giuliano 2018-12-06 20:05:03
    Comune sindaco.. Consiglieri... Amministratori.. Dovete solo dire grazie a chi mette soldi. Tempo. Passione. Energia per lo spoleto calcio.. Venite.....
    Antonio Sbicca 2018-12-06 19:41:40
    Io mi domando con che criterio parlate voi del Comune i diretti interessati non vi vedete mai allo Stadio nessuno.....
    Fabrizio Cassoni 2018-11-17 06:43:23
    Ancora una volta la nostra SPOLETO è rimasta esclusa e snobbata dalla provincia e dalla regione. A mio avviso occorre.....
    Simo 2018-09-13 13:58:27
    Ma PRENDEREMO il 35% dello stipendio