Partiti! É iniziata la pedalata di Sauro e Patrick dalla Svizzera alla… Spoletonorcia in MTB

  • Letto 393
  • 900 km per inaugurare la sesta edizione della manifestazione

    “Abbiamo progettato un percorso di circa 900 km che ci farà arrivare a Spoleto in cinque tappe. Un percorso, inevitabilmente, molto vario. Dovremmo pedalare di buona lena per 9-10 ore al giorno alzandoci presto al mattino per arrivare al taglio del nastro de #LaSpoletoNorciainMTB venerdì prossimo!.”
    Con queste parole Sauro e Patrick, ciclisti spoletini per passione, residenti a Zurigo per lavoro daranno il via alla 6^ edizione de #LaSpoletoNorciainMTB partendo dalla Svizzera con arrivo a in piazza Garibaldi a Spoleto, venerdì 30 agosto alle ore 17.00.

    La notizia della partenza de La Spoleto Norcia in MTB da Zurigo, è stata ufficializzata in conferenza stampa dal Presidente Luca Ministrini, interpretata in un primo momento come una boutade per allentare le tensioni dei mesi precedenti, si è rivelata invece, una bella notizia che dimostra come l’evento, arrivato alla sua 6^ edizione, coinvolga appassionati anche oltre i confini italiani.

    Sauro e Patrick, intervistati dallo staff de La Spoleto Norcia in MTB hanno dichiarato: “ partiremo da Coira, cittadina della Svizzera tedesca, in direzione di Tirano, in Valtellina, dove trascorreremo la nostra prima notte. Questa prima tappa, simile al percorso de La SpoletoNorcia in MTB, per paesaggi, scorci, il Passo dell’Albula ed il Passo del Bernina con valichi e viadotti frequentabili anche con il treno, assomiglia tanto al percorso della nostra Vecchia Ferrovia”.

    “From Swiss rails to Swiss trails” è il nome del progetto dei 2 spoletini che, intendono cosi esaltare il passaggio dai percorsi svizzeri a quelli ideati dagli svizzeri (Il progetto definitivo della Vecchia Ferrovia SpoletoNorcia fu redatto dall’ingegnere svizzero Erwin Thomann ndr) e percorrere l’Italia da nord al centro, passando dal Lago di Garda per raccogliere adesioni e arrivare a Spoleto, svalicando l’appennino tosco-emiliano, il lago Trasimeno e la ciclabile Assisi-Spoleto.

    “A tavolino abbiamo provato – hanno dichiarato Sauro e Patrick – a vedere se fosse stato possibile correggere un po’ la rotta per rendere omaggio al grandissimo Felice Gimondi; ma, purtroppo, nelle zone di Bergamo non c’erano collegamenti che lo permettessero. Il nostro avversario principale, come facilmente comprensibile, è il traffico e non abbiamo molti margini di manovra al riguardo. Siamo comunque felicissimi che il CO de La Spoleto Norcia in MTB dedichi a al nostro ex campione la sesta edizione”.

    L’unica preoccupazione dei due ciclisti è il meteo viste le altitudini che dovranno raggiungere ma al momento hanno dichiarato di essere “abbastanza fiduciosi. Qualche goccia d’acqua, secondo le ultime previsioni, dovremmo sopportarla senza problemi. Ci vediamo venerdì 30 agosto. Faremo di tutto per essere puntuali!”

    Per il Presidente Luca Ministrini, il progetto “From Swiss rails to Swiss trails” è una grande opportunità: “dal famoso “trenino rosso del Bernina al “trenino azzurro” della Vecchia Ferrovia de La SpoletoNorcia in MTB – prosegue il Presidente Ministrini – potrebbe nascere un nuovo percorso cicloturistico che collega la Svizzera all’Umbria. Il fenomeno e le opportunità che il turismo in bicicletta possono offrire alla nostra regione devono diventare un “must” per amministratori politici, operatori locali, aziende e associazioni. Riflettiamoci tutti e non perdiamo questo treno in corsa. Ho già grandi idee per l’edizione 2020”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Beatrice Alimenti 2020-09-29 16:15:25
    Don Luigi Piccioli , un grande parroco che con il suo fare e dire ti coinvolge e ti rigenera. Per.....
    carlo neri 2020-09-26 12:07:47
    Ho una mezza idea che chi ha rubato la reliquia, non sapendo che farsene e visto il polverone sollevato, l'abbia.....
    Fabrizio 2020-09-20 13:05:13
    Considerando che la popolazione spoletina non ha ancora compreso se esiste una politica per la città da parte di questa.....
    Gianni 2020-09-09 02:36:29
    Se le impiegate fossero anche cortesi e educate verso il prossimo e le persone che reputano inferiori a loro (.....
    Tennis, si ferma in semifinale l'avventura di Ginevra Batti ai campionati italiani Under 11 | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica 2020-09-05 06:47:09
    […] di Re.Ber. “Vivere una favola”, cantava Vasco Rossi. Ginevra Batti, talentuosa tennista spoletina di soli 10 anni che gioca.....