Ospedale di Spoleto, emergenza pediatrica e simulazione clinica, importante donazione dell’associazione Il sorriso di Teo

  • Letto 162
  • Ieri la cerimonia di consegna del manichino lattante di addestramento “Als Baby trainer”

    Importante donazione per l’ospedale “S. Matteo degli infermi” di Spoleto. L’associazione “Il Sorriso di Teo”, molto attiva in città nel sensibilizzare la popolazione sul tema delle emergenze sanitarie e con contributi nella strumentazione per l’emergenza pediatrica, ha deciso di donare alla struttura ospedaliera il manichino lattante di addestramento “Als Baby trainer”, utile per la simulazione clinica avanzata nei casi di emergenza e per l’addestramento di medici ed infermieri. Ieri mattina si è svolta la cerimonia di consegna alla presenza dei rappresentanti della direzione aziendale e dell’associazione.

    Nell’ambito della pratica clinica quotidiana ha assunto via via un aspetto sempre più rilevante la formazione continua di base ed avanzata del personale sanitario, anche alla luce sia delle indicazioni della EBM (Evidence Based Medicine) che attualmente definisce come “Gold Standard” di trattamento l’aderenza a linee/guida-protocolli internazionali, che di innovative metodiche didattiche quali la simulazione clinica.

    L’obiettivo dell’abbattimento del rischio clinico (Risk Management), l’ottimizzazione delle dinamiche dei team dell’emergenza con particolare riferimento all’acquisizione delle cosiddette tecnichal / non tecnichal skill da parte del personale sanitario, con riduzione della mortalità e degli esiti clinici invalidanti in pazienti oggetto di emergenze cardiovascolari, impone oggi un considerevole sforzo organizzativo e formativo da parte delle Aziende Sanitarie che hanno dovuto destinare risorse crescenti nell’ambito della formazione clinica.

    In questo contesto l’Azienda Usl Umbria 2 da alcuni anni si è progressivamente adeguata alle nuove necessità intraprendendo un ambizioso progetto di formazione continua di base ed avanzata del personale sanitario.

    Spoleto è infatti sede aziendale unica dei corsi ACLS (Advanced Cardiac Life Support) che ha come oggetto la gestione delle emergenze cardiovascolari dei pazienti adulti, e del corso PALS (Pediatric Advanced Life Support) destinato alla gestione delle emergenze cardiovascolari, degli stati di shock e delle condizioni di distress respiratorio dei pazienti pediatrici.


    Entrambi i corsi che vedono come responsabile e direttore scientifico il Dr. Alessandro Francia, dirigente Medico del 118 area Spoleto-Valnerina, vengono condotti secondo linee guida AHA (American Heart Association) e rilasciano una certificazione internazionale di durata biennale che attesta il superamento del corso con il raggiungimento degli obiettivi didattico-scientifici.


    Inoltre, sempre con sede il presidio Ospedaliero di Spoleto, vengono tenuti incontri di simulazione clinica ad alta fedeltà con oggetto la ridiscussione di casi clinici specifici e coinvolgimento del personale sanitario aziendale impegnato nell’emergenza-urgenza (Pronto Soccorso-SET 118)

    Tale attività formativa è stata oggetto di inserimento e delibera del 05/02/2019 del PFA (Piano Formativo Aziendale 2019) dando seguito a quanto già fatto negli anni 2017-2018 con un numero di dipendenti complessivo formato prossimo alle 200 unità.

    Fino ad oggi non erano disponibili, presso l’Azienda Sanitaria, manichini simulatori pediatrici avanzati e pertanto c’era la necessità di noleggiare tale materiale per poter svolgere correttamente il corso. Tutto ciò con aggravio di costi ed aumento della complessità organizzativa a scapito talvolta della possibilità di poter svolgere regolarmente il corso.

    L’associazione “Il Sorriso di TEO” molto attiva a Spoleto sia nel sensibilizzare la popolazione sul tema delle emergenze sanitarie, sia con utilissimi contributi nel campo della strumentazione per l’emergenza, con una specifica attenzione alla popolazione pediatrica, ha scelto di donare all’Ospedale di Spoleto il manichino lattante di addestramento “Als Baby trainer” che consente per il reperimento dell’accesso intraosseo nel bambino finalizzato all’addestramento dei medici ed infermieri per l’emergenza, per un valore complessivo di 5.000 euro.

    Con questo contributo l’attività formativa in ambito PALS portata avanti dall’Azienda Usl Umbria 2 nel Presidio Ospedaliero di Spoleto contribuirà in misura determinante a creare una “catena della sopravvivenza pediatrica” di elevata efficienza anche nel nostro territorio.

    Nel corso della cerimonia di consegna il Commissario Straordinario dell’Azienda Usl Umbria 2 Imolo Fiaschini, il Direttore dell’Ospedale di Spoleto Luca Sapori, il Direttore del Pronto Soccorso – 118 dell’Ospedale di Spoleto e della Valnerina Gianluca Proietti Silvestri e il responsabile della Formazione, Comunicazione, Relazioni Esterne Aziendale Maria Stefania Gallina e tutti i medici ed infermieri dell’emergenza presenti hanno ringraziato il Presidente Cristian Baroni e tutti gli associati del “Sorriso di Teo” per tutto l’impegno e il contributo erogato.

    Immagini dalla pagina Facebook ufficiale dell’Associazione Il Sorriso di Teo

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    SevenSpò, per due giorni Spoleto sarà capitale del rugby - Due Mondi News - Arcobaleno Sport 2019-06-15 09:50:15
    […] SevenSpò, per due giorni Spoleto sarà capitale del rugby  Due Mondi News […]
    Federico 2019-06-08 17:54:39
    La meraviglia della tua arte narra il tuo nobile sentimento la tua bellezza esteriore e l'intelletto per distinguersi da chi.....
    Spoleto, lunedì la presentazione del progetto di riqualificazione del Circolo Tennis - Due Mondi News - Arcobaleno Sport 2019-06-07 14:50:56
    […] Spoleto, lunedì la presentazione del progetto di riqualificazione del Circolo Tennis  Due Mondi News […]
    carlo 2019-06-03 18:09:02
    se la cantano e se la sonano sempre fra di loro...i preti e le monache si fanno santi...i poliziotti e.....
    casa rossa 2019-05-28 08:58:29
    Lostato della città lo raccontano i numeri, a Spoleto ha votato il 55 % degli elettori, in Umbria il 69.....