Mons. Boccardo: «Il Presidente Conte ha assicurato a noi vescovi che si impegnerà personalmente in tutta l’opera della ricostruzione»

  • Letto 3054
  • Martedì l’incontro tra il Presidente del Consiglio dei Ministri ed i vescovi delle zone terremotate

    (DMN) Roma – si é tenuto martedì 3 giugno, nella sede della Conferenza Episcopale Italiana, l’incontro tra il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ed i vescovi delle zone colpite dal sisma del 2016. 

    Nel corso della riunione, presieduta dal Card. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e Presidente CEI, i vescovi hanno sottoposto all’attenzione del Presidente Conte le istanze delle comunità locali e  la  loro sofferenza a fronte di uno Stato percepito come lontano ed in ritardo nella delicata ed importante fase di ricostruzione.

    «L’incontro con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è stato particolarmente cordiale e interessante. – ha dichiarato al termine dell’incontro l’Arcivescovo di Spoleto Norcia mons. Renato Boccardo all’ufficio stampa diocesano – Il Presidente ha manifestato grande attenzione a quanto noi vescovi delle zone terremotate gli abbiamo comunicato, a partire dalla preoccupazione per il tessuto sociale: prima che il tema della ricostruzione degli edifici pubblici e delle chiese, infatti, abbiamo fatto presente al Presidente l’importanza di dare dei segnali concreti finalizzati alla ricostruzione della vita quotidiana per evitare, tra l’altro, lo spopolamento di queste zone montante. Il Presidente ricordava molto bene il suo incontro con la popolazione a Norcia qualche giorno fa e quando io gli ho detto, ripresentando la situazione nostra con le urgenze che abbiamo circa le case, le chiese e il tessuto sociale-economico, mi ha detto: ho ben presente, la gente me lo ha detto. Conte ha assicurato a noi vescovi che si impegnerà personalmente in tutta l’opera della ricostruzione. Noi gli abbiamo chiesto anche di facilitare i diversi passaggi burocratici, in quanto siamo tutti vittime di un grave ritardo a causa delle leggi che disciplinano queste procedure. Gli abbiamo, infine, chiesto di semplificarle e di facilitare il lavoro di tutti. Il Presidente ha detto che se ne farà carico in prima persona, coinvolgendo tutti gli enti che sono interessati. Abbiamo speranza proprio per la concretezza che il Presidente Conte ha manifestato che questo non sia un incontro come tutti quelli che lo hanno preceduto, dove abbiamo ascoltato tante promesse e visto poche realizzazioni: questo incontro può segnare davvero un cambio di passo in questa grande opera della ricostruzione che tutti ci attende».

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
    De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
    Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
    Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
    Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
    La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
    giotarzan 2022-12-24 15:05:16
    questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
    Massimo 2022-12-23 12:45:07
    In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....