Lo Sperimentale vince la sfida, Rigoletto va in scena: scacco matto!

  • Letto 416
  • Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti dal 15 al 20 settembre. Regia di Maria Rosaria Omaggio

    Dopo il successo degli Intermezzi del ‘700 [ultima replica questo pomeriggio, domenica 13 settembre 2020, alle ore 17 al Teatro Caio Melisso di Spoleto] continua la 74ma Stagione Lirica Sperimentale del Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” con Rigoletto, uno dei capolavori del maestro Giuseppe Verdi ispirato al dramma di Victor Hugo Le Roi s’amuse, su libretto di Francesco Maria Piave.

    Sono nella fase finale le prove in teatro del nuovo allestimento ispirato al gioco degli scacchi che, dopo le anteprime per studenti, over 65 e associazioni di martedì 15 settembre 2020 (ore 18.00), mercoledì 16 settembre 2020 (ore 16.00) e giovedì 17 settembre 2020 (ore 18.00), debutterà al Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti” di Spoleto venerdì 18 settembre 2020, alle ore 20.30 [in replica sabato 19 settembre 2020, alle ore 20.30 e domenica 20 settembre 2020, alle ore 17.00].

    Dell’opera Rigoletto, colpisce sicuramente «il colore e calore dei personaggi, tutti archetipi dei sentimenti umani – afferma la regista e celebre attrice Maria Rosaria Omaggio nelle sue note di regia – si tratta di una speciale occasione per affrontare contemporaneamente sia l’esercizio tecnico vocale che il lavoro teatrale su parte, con uno scandaglio di emozioni che non possono che andare ad arricchire il bel canto e trasformare così un cantante in un interprete. Ed è proprio questo il cuore della storica missione del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto».

    Sul palco dirigerà l’O.T.Li.S orchestra del Teatro Lirico Sperimentale “A.Belli” e il coro del Teatro Lirico Sperimentale il maestro Marco Boemi, che commenta: «In Rigoletto troviamo un assemblaggio perfetto di elementi che potrebbero stridere e invece si incastrano in armonia teatrale e musicale: ogni personaggio è definito con pochi tocchi sapienti e bastano poche battute per caratterizzarlo in modo infallibile. Rigoletto è una delle prime esperienze verdiane dove l’orchestra viene nobilitata attraverso l’uso di strumenti solisti che dialogano con le voci, introducendo o commentando le situazioni musicali/teatrali. In questo senso, trovo che la sfida posta dalle esigenze di sicurezza odierne sia estremamente stimolante e che la scelta obbligata di porre l’orchestra in palcoscenico a incorniciare la scacchiera sulla quale si svolge il gioco perverso dell’azione, possa essere vincente nella definizione di un modo alternativo di fare spettacolo, dove lo spettatore possa godere questo gioco di rimandi (che da puramente sonori diventano anche visivi) fra orchestra e cantanti, capendo così la genesi del lavoro verdiano».

    Video di Mino La Franca, costumi di Clelia De Angelis e luci di Eva Bruno.

    Lo spettacolo vedrà protagonisti le voci dei vincitori di diverse edizioni del Concorso “Comunità Europea” per giovani cantanti lirici del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” e cantanti scritturati per l’occasione: Nicola Di Filippo, Pablo Karaman e Giacomo Leone (Il Duca di Mantova); Luca Bruno, Luca Simonetti e Alan Starovoitov (Rigoletto); Zuzana Jeřábková, Vittoria Magnarello e Yulia Merkudinova (Gilda); Giordano Farina e Ferruccio Finetti (Sparafucile/Il Conte di Monterone); Dyana Bovolo, Silvia Alice Gianolla e Magdalena Urbanowicz (Maddalena); Chiara Boccabella (Giovanna/La Contessa di Ceprano); Alfred Ciavarrella (Marullo); Andrea Vincenti (Borsa Matteo); Alberto Crapanzano (Il Conte di Ceprano); Amedeo Testerini (Usciere di corte) e Klara Luznik (Paggio della Duchessa). In scena con loro Lucia Cittadoni, Diletta Masetti e Giorgia Teodoro.

    Si ringraziano per la consulenza amichevole Paolo Andreozzi e Roberto Cassano, Istruttori Nazionali della Federazione Scacchistica Italiana, e per gli scacchi d’epoca Massimiliano De Angelis presidente Associazione Scacchisti Italiani.

    I biglietti sono disponibili presso le rivendite Ticket Italia (a Spoleto Box 25-Piazza della Vittoria, 25) e presso il botteghino del Teatro Nuovo di Spoleto nei giorni 15, 17, 18 e 19 settembre 2020 dalle ore 16.00 a inizio spettacolo; mercoledì 16 settembre 2020 dalle ore 15.00 fino ad inizio spettacolo; domenica 20 settembre 2020 dalle ore 15.30 fino a inizio spettacolo. Biglietti di platea, posto in palco di platea € 25.00 (ridotto under 26/over 65 € 20.00); Posto palco I, II e III ordine € 15.00 (ridotto under 26/over 65 € 10.00); anteprima ingresso unico € 15.00 (ridotto under 26/over 65 € 7.50). Sono esclusi i diritti di prevendita. Per informazioni: 338.8562727 oppure sul sito www.ticketitalia.com e www.tls-belli.it.

     

    Si ricorda che è necessario presentarsi in teatro muniti di mascherina almeno 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo, al fine di poter effettuare le rilevazioni previste dalle disposizioni anti Covid-19.

    Si ringrazia per la collaborazione la Croce Rossa Italiana, sezione di Spoleto e l’Associazione Nazionale Polizia di Stato, sezione di Spoleto.

    Le attività del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” sono rese possibili grazie al contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Umbria, del Comune di Spoleto e della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e della Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo neri 2020-09-26 12:07:47
    Ho una mezza idea che chi ha rubato la reliquia, non sapendo che farsene e visto il polverone sollevato, l'abbia.....
    Fabrizio 2020-09-20 13:05:13
    Considerando che la popolazione spoletina non ha ancora compreso se esiste una politica per la città da parte di questa.....
    Gianni 2020-09-09 02:36:29
    Se le impiegate fossero anche cortesi e educate verso il prossimo e le persone che reputano inferiori a loro (.....
    Tennis, si ferma in semifinale l'avventura di Ginevra Batti ai campionati italiani Under 11 | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica 2020-09-05 06:47:09
    […] di Re.Ber. “Vivere una favola”, cantava Vasco Rossi. Ginevra Batti, talentuosa tennista spoletina di soli 10 anni che gioca.....
    Claudio Balducci 2020-08-27 11:11:23
    Bene,almeno qualcuno prova a metterci la faccia.. Ci sono delle cose però che non rispondono alla realtà dei fatti, ed.....