L’Istituto Alberghiero di Spoleto “G. De Carolis” arriva sulla luna

  • Letto 1355
  • Il cocktail Garibaldi, il mojito, lo Spritz e la Mimosa realizzati con la tecnica molecolare – foto 

    L’Istituto Alberghiero di Spoleto G. De Carolis arriva sulla luna

    Con il progetto dal titolo: “l’Agenzia spaziale ti porta sulla luna!!!”, gli alunni dell’Istituto spoletino hanno preparato cocktail e pietanze da far gustare anche agli astronauti che sono in orbita.

    Per non perdere una consolidata abitudine italiana, la giornata è stata aperta dagli aperitivi “spaziali”!

    Si è iniziato con dei cocktail molecolari, o liquori portati a ebollizione fin quando non tendono a concentrarsi in una piccola quantità della grandezza di una gelatina. Il risultato è quello di un cocktail meno alcolico ma più concentrato, da mangiare al cucchiaio. Come spiega Damiano Bacciardi del 4 A sala, “la tecnica del cocktail molecolare permette di trasformare l’aperitivo da liquido a solido, rappresentando così i pianeti terrestri. Inoltre, abbiamo pensato di fare questi aperitivi, per gli astronauti che vanno sulla Luna che hanno così la possibilità di degustare un cocktail decisamente italiano, come il “Garibaldi”, realizzato con le arance gialle di Sicilia e il Campari, che sono prodotti made in Italy.  Le sfere ottenute con questa tecnica, una volta messe in bocca, sprigionano un liquido che è equivalente all’assumere un cocktail in bevanda”.


    Oltre al Garibaldi che verrà “lanciato in orbita”, con la stessa tecnica molecolare sono stati realizzati anche il mojito, lo Spritz e la Mimosa.

    I cocktail sono stati poi posizionati su una “mise en place”, ossia un’apparecchiatura, che ricorda il sistema stellare, con un piatto, preparato dal 3 B cucina, che ricorda lo spazio in tavola:

    • la cipolla bassa bianca, caramellata intera con zucchero di canna raggiunge una consistenza dorata, lunare.
    • I moscardini, cucinati in padella per far aprire i tentacoli assumono la forma di stelle disposte intorno al pianeta Luna.
    • La panna acida al nero di seppia diventa il cielo notturno entro cui sorge la luce lunare.

    Un progetto che ha l’obiettivo di coniugare scienza e convivialità con la speranza!!!.

    In dettaglio il progetto “L’Agenzia Spaziale Italiana ti porta sulla Luna”m_pi.AOODGSIP.REGISTRO UFFICIALE(U).0003354.21-12-2020

     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Leo 2021-02-12 14:24:00
    State dimostrando voi consiglieri della lega che siete pari pari uguali a quelli del PD....il che non è un complimento.....
    Luca Filipponi 2021-02-07 12:57:20
    Tania Di Giorgio un direttore musicale ed una artista veramente unica e straordinaria
    Aurelio Fabiani 2021-02-07 09:20:39
    CANZONI CONTRO LA GUERRA - AL MILITE IGNOTO di Claudio Lolli Io lo so chi ti spinse a partire e.....
    Ufficiale: dall'8 al 21 febbraio misure di fascia rossa rafforzata in tutti i comuni della Provincia di Perugia e in sei della Provincia di Terni | Due Mondi News - HealthGlitz 2021-02-06 22:37:54
    […] Read original article here […]
    Daniele 2021-02-04 23:50:49
    Ennesima prova che questa Amministrazione e questo sindaco valgono 0. Fare proclami di successo? Qui a rimetterci sono solo le.....