LE DIPENDENZE: “mai più invisibili”. Convegno promosso dal Centro di Solidarietà “Don Guerrino Rota” di Spoleto

  • Letto 195
  • Venerdì 25 settembre 2020 alle ore 15.00 presso l’Hotel Albornoz

    Il Centro di Solidarietà “Don Guerrino Rota” di Spoleto organizza per venerdì 25 settembre 2020 alle ore 15.00 presso l’Hotel Albornoz di Spoleto un incontro sul tema: LE DIPENDENZE: “mai più invisibili”.

    I lavori saranno aperti dal saluto del presidente del Centro mons. Eugenio Bartoli. Poi, interverranno le autorità: la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il Sindaco di Spoleto Umberto de Augustinis e l’Arcivescovo di Spoleto-Norcia mons. Renato Boccardo. La dott.ssa Sonia Biscontini, direttore del Dipartimento Dipendenze, parlerà su “I servizi per le dipendenze nella USL Umbria 2”; il dott. Roberto Berselli, del consiglio di Presidenza della FICT (Federazione Italiana Comunità Terapeutiche), parlerà de “La presenza della FICT ‘Progetto Uomo’ sul territorio nazionale”; il dott. Fabio Lugoboni, responsabile di Medicina delle Dipendenze presso l’Azienda ospedaliera dell’Università integrata di Verona, parlerà de “Le dipendenze patologiche: la cenere sotto il tappeto”. Coordina la dott.ssa Donatella Peroni dell’Associazione “La Ricerca” di Piacenza. 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2020-10-29 09:13:13
    SENZA VERGOGNA. La Destra si "intorcina" tra facce impresentabili e ipocrisie sconfinate. I due signori rappresentanti dell'estrema Destra umbra che.....
    Paolo 2020-10-25 10:49:21
    Non dimentichiamoci che oltre la casa di reclusione ci sono 2 stabilimenti a rischio e cioè lo Stabilimento Militare dove.....
    Viscos 2020-10-23 19:02:40
    .. RASSICURAZIONI se è vero che hanno messo una tenda... E questo è un affronto alla Città.. Oltre che della.....
    Tiziana Santoni 2020-10-23 00:18:50
    I presenti alla protesta hanno giustamente e calorosamente invitato i complici del furto operato ai danni della città di Spoleto.....
    Aurelio Fabiani 2020-10-22 23:42:02
    Alcuni dei presenti citati dall'articolo saranno venuti a controllare la protesta o a metterci il cappello. I cittadini indignati erano.....