La Valnerina si racconta: magazine gratuito di 216 pagine

  • Letto 176
  • VALNERINA, natura e arte

    È stato presentato sabato 1 maggio, alle ore 11, a Campi di Norcia, il magazine dal titolo “VALNERINA, natura e arte”. E’ un numero zero da collezione di 216 pagine patinate tutte da leggere e da conservare.
    Sarà in distribuzione gratuita dopo la presentazione, presso tutti i Comuni e le Pro Loco della Valnerina, i punti d’informazione dello IAT (ex Aziende di soggiorno) di Perugia, Spoleto, Foligno e Terni. Una distribuzione mirata anche nelle vicine Marche, a Roma, alla stazione Termini, all’aeroporto di Fiumicino e, in collaborazione con l’Associazione degli Umbri, in vari punti della città eterna. Insomma, una platea ampia e una visibilità a 360 gradi.
    Il progetto editoriale è nato da un’idea della Pro Loco di Campi di Norcia, con il Presidente Roberto Sbriccoli; l’editoriale è firmato da Egildo Spada, presidente del Bim, mentre il coordinamento editoriale è stato curato di Gianpaolo Stefanelli e la parte giornalistica affidata all’esperienza del giornalista Gilberto Scalabrini.

    «Il giornale/libro – spiega il giornalista Gilberto Scalabrini – vuole fare da starter alla ripartenza del territorio, dopo questa emergenza che ha modificato i bisogni e le priorità delle persone e quindi dei turisti. In questo momento di lenta ripresa, i focus primari diventano l’informazione e la rassicurazione per veicolare un nuovo modo di viaggiare in sicurezza e, allo stesso tempo, invitare con delicatezza al benessere e alla gioia di vivere esperienze piacevoli, come quella della vacanza. La Valnerina ha il “potere” di allentare la tensione, ritrovare se stessi e riacquisire un nuovo equilibrio, in armonia con il verde dei boschi, l’azzurro del cielo e la pietra antica dei borghi. In questo momento la Valnerina rappresenta una promessa rilevante per i turisti in un contesto di “nuova normalità”, dove sostanziare quei benefici fisici ed emotivi che ci sono mancati da oltre un anno. In questo momento di lenta ripresa i “focus primari” diventano l’informazione e la rassicurazione per veicolare un nuovo modo di viaggiare in sicurezza».
    Le belle immagini che accompagnano gli articoli e che introducono all’interno dei dieci comuni sono di Sergio Mastriforti, Iat Cascia, Giovanni Galardini, Sandra Ortega – Giancarlo Balzarini, Paolo Bolsan, Stefano Dal Pozzolo, Marco Barcarotti, Tommaso Forti, Giuseppina Ceccarelli, Fabio Battisti, Francesco Fratta, Rita Peccia, Emanuele Persiani, Giuseppina Ceccarelli, Massimo Legni, Carlo Vecchioli, Maurizio Biancarelli, Massimo Dell’Orso, Fabio Battisti, Giorgio Arcangeli, Regione Umbria e Stefano Preziotti.
    Le Grafiche Millefiorini di Norcia ne hanno curato la stampa.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2021-04-29 20:27:17
    NON È COL QUALUNQUISMO CHE SI SALVA L'OSPEDALE DI SPOLETO E LA SANITÀ PUBBLICA. Col qualunquismo si riciclano solo i.....
    Andreas Müller 2021-04-26 21:27:06
    Viele Grüße aus Deutschland für deine Musik!
    carlo 2021-04-10 17:38:23
    Me sta bene tutto, ma tocca esse 'mbriachi o camminare con la testa tra le nuvole. meglio che se ne.....
    Le ceneri di Gramsci 2021-04-05 14:08:06
    La lettura del comunicato del PD rappresenta, per chi fosse un vecchio simpatizzante, un vero insulto alla tradizione di un.....
    Zorro 2021-04-03 10:46:44
    Questi sono i cosiddetti civici volontari...o meglio i dott.vinavil....che vergogna solidarietà al dott marco trippetti!