La spoletina Paola Nannucci entra nel CdA di Gepafin

  • Letto 1416
  • La professionista é stata nominata dalla Giunta Regionale 

    A seguito delle dimissioni di Patrizia Angeli dall’incarico di componente di spettanza regionale nel Consiglio di Amministrazione della Società “Garanzia Partecipazioni e Finanziamenti S.p.A. (Gepafin S.p.A.)”, la Giunta regionale dell’Umbria ha provveduto a nominare Paola Nannucci.
    Paola Nannucci, nata nel 1966, laureata in Economia e Commercio presso l’università degli studi di Perugia, abilitata all’esercizio della professione di dottore commercialista, iscritta all’Albo dei Revisori contabili e dei revisori contabili degli Enti locali istituito presso il Ministero dell’Economia e Finanze.

    Ha collaborato per 5 anni presso uno studio di Spoleto svolgendo consulenze aziendali con specializzazione dell’analisi e redazione di bilanci e piani economici/finanziari, consulenza tributaria e redazione ricorsi, Ha poi intrapreso la libera professione. È iscritta all’Albo dei Periti del Tribunale di Spoleto per il quale ha espletato numerosi incarichi. Tra i vari ruoli ricoperti, è stata revisore dei conti per diversi enti pubblici e società private.

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Michele Zicavo 2022-11-30 10:07:50
    Ringrazio tutta la Redazione per l'attenzione e la sensibilità dimostrata nei confronti di questi meravigliosi ragazzi e del progetto "Calcio.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-28 21:38:55
    Ben arrivati. Il treno della protesta è partito 55 giorni fa. Comunque vediamo che volete fare.
    Aurelio Fabiani 2022-11-23 10:23:54
    INTITOLARE UNA STRADA A GINO STRADA. OTTIMA PROPOSTA. MA SE POI FAI LA STRADA OPPOSTA, QUESTA PROPOSTA NON E' UNA.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-16 20:52:40
    Vigilare sul previsto? Hanno già fatto. Chiuso il punto nascite. A chi tiene in mano le chiavi del city forum.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-08 06:56:41
    Hanno anche il coraggio di parlare!