La scrittrice Edda Migliori presenta il suo libro a Spoleto

  • Letto 565
  • “Cinque racconti e una fiaba”


    Avrà luogo a Spoleto nella sede dell’Associazione Territorio e Tradizione “Cima Panco” in Località Ocenelli, sabato 11 Dicembre alle ore 18.15, la presentazione del libro “Cinque racconti e una fiaba” di Edda Migliori.
    Organizzato dall’Associazione Territorio e Tradizione “Cima Panco” l’evento si svolgerà con la presenza dell’autrice con cui dialogherà la Presidente dell’Associazione Anna Tuzi, Interverrà, inoltre, l’Assessore alla Cultura del Comune di Spoleto Danilo Chiodetti.
    Dopo le numerose presentazioni che si sono avvicendate dall’uscita del libro, la giornalista e scrittrice abruzzese Edda Migliori porterà per la prima volta il suo testo in Umbria. “Cinque racconti e una fiaba”, edito da Epigraphia, è un libro declinato fortemente al femminile, che narra storie di dolore e forza, speranza e resilienza, ambientate in Abruzzo. L’autrice, natia di quei luoghi e che per studio e lavoro si è trasferita nella metropoli milanese, fino poi a ritornare nella terra di origine, fa parlare i propri protagonisti con frasi e dialoghi nel suo dialetto, ovviamente scrivendone la traduzione al seguito.
    Infine conclude questo suo lavoro con una fiaba, anch’essa con richiami molto espliciti alla natura, ai boschi e ai campi incontaminati. Protagonisti sono una Coccinella e un Tronco cavo che in modo simpatico, gentile e leggero, ci “parlano” di valori come l’amicizia e la solidarietà, a cui troppo spesso non riconosciamo il valore e l’importanza che meritano. Sperando che “Arriverà la Primavera” e che i paesaggi, patrimonio inestimabile e a volte incompreso dall’uomo, tornino presto a dare i loro frutti. Sfogliando questo libro “assaporiamo” la semplicità, la bontà, la purezza e la genuinità di antichi sentimenti, odori e sapori di cui purtroppo non riusciamo più a godere; non riusciamo più a sentirli perché assuefatti da un mondo che non lascia vie di fuga, non lascia il tempo per riflettere e gioire delle cose veramente importanti. Questo libro vuole metterci in stand by per un po’, permettendoci di riscoprire le nostre vere “radici”.
    “Sono molto emozionata e grata all’idea di questa presentazione. Ringrazio gli organizzatori e chiunque vorrà e potrà esserci sabato – ha dichiarato Edda Migliori- Dopo tanti mesi di reclusione forzata a causa della pandemia è stupendo poter tornare a parlare del mio libro in presenza e sono particolarmente felice di poterlo fare a Spoleto”.
    Per seguire le attività legate al libro “Cinque racconti e una fiaba” sono disponibili due hashtag: #cinqueraccontieunafiaba e #dovecinqueraccontieunafiaba

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2022-06-30 06:49:11
    Sicuramente il Sindaco Sisti sull 'ospedale e' più muto di una mummia, ma un comunicato come questo del City Forum.....
    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio